Timothy Sykes: il trader di penny stocks

La storia di Timothy Sykes ha catturato l’attenzione di molte persone. E’ un giovane del 1981 il cui successo è legato all’attività di trader di penny stocks, azioni dal valore di pochi centesimi, esattamente penny. Dalle cronache dei giornali di settore, si apprende che Timothy Sykes è diventato molto popolare dopo avere trasformato i soldi del suo bar mitzvah nella ragguardevole cifra di 1 milione in bigliettoni verdi. Un profitto da capogiro essendo il giovane partito da pochi dollari di capitale iniziale.

Il trader ha fatto scuola sostenendo che sia più redditizio investire in azioni dal valore di pochi penny (cent) che comportano un rischio maggiore ma anche un guadagno notevole. Queste azioni possono crescere o collassare in modo del tutto inatteso e incontrollato. Entrano in gioco delle variabili non semplici da prevedere. Sono l’esatto contrario di azioni di compagnie consolidate che hanno un’elevata affidabilità e sui cui si concentrano la maggioranza degli investitori. Con azioni molto note è davvero improbabile che si verifichino crolli improvvisi e situazioni anomale!

Il segreto di Timothy Sykes

Timothy Sykes il trader di penny stocks
Timothy Sykes il trader di penny stocks

Questo investitore è diventato milionario e ha voluto raccontare la sua esperienza. Timothy Sykes è esattamente un trader che è riuscito a fare una fortuna. Il segreto del suo successo viene condiviso non però gratuitamente ma attraverso i “Plans” del programma di Timothy Sykes. Sono dei veri e propri abbonamenti proposti da Timothy Sykes suddivisi in due tipologie. C’è il Tim Alerts che include tutti i segnali di Tim con ben 3500 lezioni sia con contribuiti video che su carta. C’è poi il piano Pennystocking silver per accedere alla chatroom dove si entra in contatto con oltre mille traders attivi. Si ha una watchlist di 5-10 titoli azionari. Si ricevono messaggini real time, notifiche push ed email. I servizi di Tim Sykes sono diversi. Il trader ha messo online un portale all’indirizzo Profit.ly, un servizio social con oltre 20 mila utenti con notizie di trading online e di Borsa. Il servizio punta a creare track record pubblici per i guru, newsletter studenti e scrittori e consente di apprendere da perdite e guadagni di altri trader, informazioni che andranno a vantaggio dell’intero settore. Un vero e proprio business collaterale all’attività di trading vera e propria di Sykes.

Timothy Sykes non è un broker

Ad oggi c’è un vero e proprio polverone intorno all’attività di Timothy Sykes. Negli Stati Uniti d’America serve essere degli adviser iscritti ad un registro e sottoposti a delle regole, per fornire un servizio di alert di trading. Ad oggi Tim Sykes non ha voluto rilasciare documenti e attestazioni per trasformarsi a tutti gli effetti in un broker.

Il portale di Timothy Sykes non fornisce alcun disclaimer sulle proprie pagine. L’attività del trader di penny stocks non è soggetta ad alcuna regulation. Non è registrato alla CTFC, la U.S. Commodity Futures Trading Commission o alla National Futures Association – NFA.

Nonostante questo, il giovane milionario continua a mettere in vendita guide, lezioni, programmi e altro materiale che produce segnali e quindi svolge un’attività che non è regolamentata. Non sono segnali prodotti da lui, altrimenti l’attività sarebbe regolamentata. Sykes alimenta la sua fortuna economica rilasciando dei segnali di trading confezionati ad arte per suscitare l’interesse del trader grazie a delle tecniche di comunicazione “accattivanti”. Sono inserite foto con dollari in quantità, donne avvenenti e auto lussuose. Si tratta di un’attività perfettamente legale ma non regolamentata. L’idea che passa è che si possa conseguire guadagni facili e condurre una bella vita comprando i servizi da lui proposti. Una tecnica di vendita che non tiene in considerazione l’utilità reale del compratore ma solo il ritorno economico del venditore.

I broker regolamentati

Timothy Sykes ha avuto un successo innegabile, ma la piega che ha preso la sua attività non convince. Il trading online non si può fare sottoscrivendo l’abbonamento ai segnali di Timothy Sykes. Si tratta di un trader di successo ma il trading finanziario è molto equidistante da metodi messi in vendita dal milionario. Se fosse vero saremmo in presenza di tanto milionari come lui. Così non è.

Il suggerimento è di fare trading online sfruttando le potenzialità di broker regolamentati e autorizzati come Plus500. La compagnia titolare del servizio di brokeraggio è regolata dalla CySEC. Il deposito iniziale per fare trading è accessibile a tutti. La piattaforma per tradare è di semplice utilizzo, funzionale, non presenta bug, è responsive adattandosi ai diversi browser e dispositivi di navigazione.

Con il broker Plus500, leader a livello mondiale nel trading online, si possono condurre negoziazioni con tutti i tipi di strumenti finanziari dalle penny stocks in scalping, alle azioni di multinazionali, alle materie prime e al mercato ForexÈ possibile aprire (senza spendere nulla) il conto di trading con Plus500 facendo clic qui.

Un’altra opportunità interessante è messa a disposizione da eToro, un broker che consente di avere dei segnali di professionisti. Si tratta della tecnica del copy trading nota anche come social trading. Si copiano le operazioni dei migliori trader. Si prende ispirazione dal loro modo di operare sui mercati finanziari. E’ un metodo per fare pratica e guadagnare sin da subito. Maturando esperienza, si sarà in grado di personalizzare la strategia ed elaborarne una personale. Questi suggerimenti hanno un elevato livello di conversione e concorrono alla formazione del trader al pari di 24Option, altro broker di primo livello specializzato soprattutto in opzioni binarie.

Il broker 24Option rilascia a tutti i suoi utenti dei segnali di trading (è autorizzato a farlo), veri e propri suggerimenti operativi su possibile trade. E’ un supporto che favorisce i guadagni del trader. Nulla a che vedere con i segnali di  Tim Sykes. Nessuna immagine accattivante. Per 24option parlano i fatti. Inoltre non c’è alcun abbonamento a pagamento da sottoscrivere. Il servizio è totalmente gratuito. Per iniziare ad operare con 24option apri il conto da qui.

I migliori broker, infatti, non si rivalgono sui trader e anzi li incentivano in tutti i modi possibili per guadagnare attraverso il trading online. Il suggerimento è di valutare con attenzione prima di spendere soldi per dei servizi, in particolare se è possibile usufruirne in modo gratuito e con grandi prospettive di guadagnare.