Orari forex: apertura mercati e orari migliori per investire

Nell’approfondimento odierno avremo modo di conoscere gli orari forex, ossia i periodi che permettono di investire sul mercato dei cambi in valuta. Prima di iniziare, ricordiamo fin da subito come lo stesso comparto si differenzi di molto rispetto a quello azionario, o di altri strumenti.

Una delle principali particolarità, oltre all’alto volume sugli scambi, riguarda proprio gli orari forex, ossia l’apertura h24 delle contrattazioni. Sulla base delle varie Borse mondiali, è infatti possibile aprire posizioni sulle maggiori coppie in valuta in modo costante e continuativo.

Al di là delle possibilità di investimento operative, qualsiasi trader forex va da sempre alla ricerca dei migliori orari forex su cui investire, anche sulla base delle aperture e chiusure delle principi sessioni di negoziazione (che avremo modo di approfondire nel dettaglio a seguire).

I migliori broker di trading forex agevolano l’accesso al mercato delle coppie valutarie, permettendo di ottenere funzionalità integrative importanti, come ad esempio segnali di Alert, grafici in tempo reale, indicatori tecnici e molto altro.

Uno dei broker più completi, a garantire l’accesso al forex, permettendo anche di iniziare con un comodo conto demo, senza nessun obbligo di deposito iniziale, è eToro. Per provare il suo conto prova è sufficiente una rapida registrazione all’interno della pagina ufficiale.

Clicca qui per iscriverti su eToro

Tabella di riepilogo sugli orari forex.

🕙Orari sessione asiatica dalle 00:00 alle 9:00
🕙Orari sessione europea dalle 9:00 alle 18:00
🕙Orari sessione americana dalle 13:00 alle 22:00
🕙 Orari sessione australiana dalle 22:00 alle 7:00
💻 Migliori piattaforme forex: eToro / XTB
💶 Capitale per iniziare: 50 €

Quali sono gli orari forex

Il mercato del forex è aperto 24 ore su 24, con eccezione del sabato e della domenica, considerate le giornate di riposo sulle contrattazioni. La possibilità di negoziare in modo continuato sui cambi valutari deriva semplicemente dai fusi orari che si intercorrono fra le varie sessioni.

Ciò permette al trader di mantenere le posizioni aperte durante tutte le giornate e tenere sotto controllo le oscillazioni dei prezzi. Qualora si volesse mantenere la posizione aperta anche durante il weekend, è invece necessario pagare le cosiddette commissioni OTW, ossia Over The Week.

Entrando subito nel dettaglio, gli orari forex di apertura e di chiusura settimanale sono:

  • apertura mercato forex alle 22 (ora di Londra) della domenica sera, quindi alle 23 in Italia;
  • chiusura mercato forex alle 21 (ora di Londra) del venerdì sera, quindi alle 22 in Italia.

È bene tenere sempre in considerazione le differenze sul fuso orario, considerando come l’orario di riferimento preso per il forex sia quello GMT (Greenwich Mean Time). In Italia abbiamo un GMT+1, da variare con il cambio dell’ora solare in relazione al cambio londinese.

Orari forex: le principali sessioni del mercato

Il mercato dei cambi valutari non è centralizzato, ciò significa che esistono più attori e più istituti che inviano e ricevono costantemente gli ordini di apertura e di chiusura sulle posizioni da parte dei trader ed investitori.

È quindi una fitta rete di scambi in tutto il mondo, che permette di mantenere attive le contrattazioni per ogni singolo secondo fino al momento di chiusura settimanale. Ciò è garantito anche dall’alternanza delle principali sessioni del mercato, che sono:

  • sessione asiatica, che apre alle ore 22 e chiude alle ore 7 (per Sydney) ed apre a mezzanotte e chiude alle ore 9 del mattino (per Tokyo);
  • sezione europea, che apre alle ore 9 e chiude alle ore 18;
  • la sessione americana, che apre alle ore 13 e chiude alle ore 22.

Come evinto dagli orari, è proprio lo sfasamento delle varie sessioni a garantire la continuità degli scambi, anche quando le altre Borse sono chiuse. Ci sarà in altri termini sempre una Borsa pronta a sostituite quella chiusa in modo naturale, seguendo il cambio orario dei diversi emisferi.

Oltre alle sessioni con maggior volume sugli scambi, abbiamo altre sessioni minori, che possono in ogni caso essere esposte:

  • Francoforte;
  • Sydney;
  • Hong Kong;
  • Singapore;
  • Wellington/Auckland.

Sessione asiatica – orario forex

La sessione asiatica, comprende due Borse mondiali prestigiose, da una parte quella di Sydney e dall’altra quella di Tokyo. Per tale ragione, prende anche il nome di sessione asiatica – australiana. L’abbiamo inserita in prima posizione poiché è proprio la prima ad aprire sugli orari forex.

A garantire lo scambio continuo, sin da subito con altissimi volumi sulle transazioni, sono le grandi banche ed istituti hedge fund che vi ci operano in modo attivo e dinamico. Presa singolarmente, la sessione asiatica tratta circa il 10% del volume totale del mercato forex.

Fra le coppie in valuta più scambiate in questa sessione ricordiamo (senza distinzione sui volumi o sulle variazioni legate alla volatilità): USD/JPI, GBP/JPI e GBP/CHF. I volumi di scambio sulla piazza appena aperta, proprio perché agli inizi, potrebbero mostrare volumi più bassi.

Ciò anche per il fatto che gli analisti ed esperti iniziano ad analizzare la situazione, aspettando qualcuno che faccia le prime mosse sul mercato, così da visionare l’andamento medio ed il sentiment in quella determinata giornata, o periodo di contrattazioni.

Sessione europea – orario forex

La sessione europea, detta anche sessione di Londra (che come ben sappiamo è da poco uscita dall’Unione Europea), è quella con i maggiori volumi sugli scambi. Più nel dettaglio, su base totalitaria, copre circa il 35% delle transazioni complessive (un vero valore record di mercato).

Quanto agli orari forex in sessione europea, si inizia subito con la Borsa di scambio di Francoforte, che apre alle 8 del mattino. Dopo un’ora, ossia alle 9, apre anche quella di Londra, garantendo un’ulteriore accelerazione sul mercato.

La sessione europea è sicuramente una delle più importanti, anche poiché il maggior numero degli scambi riguarda da vicino due valute mondiali fondamentali, ossia da una parte l’euro (EUR) e dall’altra la sterlina (ossia la moneta legale utilizzata in Gran Bretagna).

Sessione americana – orario forex

La sessione americana completa il ciclo delle 24 ore degli orari forex, poiché apre alle 13 e chiude alle 22, pronta per dare subito il cambio alla sessione asiatica, che come detto in precedenza apre proprio alle 10 della sera. Con questo mercato la valuta preponderante ad entrare attiva è l’USD.

Il volume totale degli scambi, come ricordato anche per le altre sessioni, si aggira in questo caso attorno al 20%, quindi superiore rispetto alla sessione asiatica ed inferiore rispetto alla sessione europea (che resta da sempre quella con maggior volume).

I maggiori movimenti che vengono registrati durante questa fascia di contrattazione sono: GBP/USD, GBP/JPY e GBP/CHF. Ciò che è possibile considerare, è che il maggior livello di attività sia registrato proprio durante l’accavallamento fra la sessione europea e quella americana.

Calendario forex: orari festivi Natale e Pasqua

Nonostante il mercato forex risulti aperto h24, ad eccezione delle giornate durante il fine settimana, che sono chiuse di default, è bene tenere a mente come durante specifiche giornate festive, sia possibile avere delle variazioni o dei buchi sulle contrattazioni.

Più nello specifico, ciò che per noi italiani è importante considerare sono le giornate di Natale, di Capodanno e di Pasqua, che sul calendario tradizionale vengono considerate tutte feste rosse e quindi non lavorative.

Vista la presenza di molte variazioni, è molto complesso stare dietro a tutti i cambiamenti e le decisioni che vengono prese (anche sulla base dei diversi fusi orari). Lo strumento fondamentale che agevola in ciò è che permette di sapere costantemente e con precisione gli orari dove è possibile negoziare, è il calendario economico.

Molti dei broker che andremo ad indicare a seguire propongono sezioni specifiche con news, articoli e calendari economici aggiornati, indispensabili per verificare in quale fascia oraria è possibile aprire posizioni in particolari giornate festive.

Orari Forex

Migliori orari forex per fare trading

Arrivati a questo punto, è possibile chiedersi se esistano orari forex migliori di altri per poter fare trading. Partendo con la consapevolezza che non esiste un orario considerabile al 100% migliore di un altro, vista comunque l’imprevedibilità sugli andamenti dei cambi, è in ogni caso possibile sottolineare alcuni aspetti.

Le maggiori possibilità sulle contrattazioni avvengono quando il mercato si mostra più volatile, ossia durante le prime fasi di apertura, proprio quando la liquidità viene considerata ancora ad un livello molto basso. I trader abili e con conoscenza nel settore possono quindi cercare di approfittare e piazzare le proprie strategie.

È quindi possibile indicare i momenti dove la liquidità sulle transazioni è più bassa. Si tratta delle prime fasi di apertura delle sessioni (indicate accuratamente in precedenza), in un range temporale che può variare dalle due alle 3 ore. Citiamo quindi:

  • dalle 9 alle 11 per la sessione europea;
  • dalle 13 alle 15 per la sessione americana;
  • per la sessione asiatica, che riapre il ciclo di contrattazione, dalle 22 a mezzanotte.

Aspetti che in ogni caso vanno sempre considerati in modo parallelo alla presenza del rischio sugli andamenti dei cambi valutari. Fra gli stessi rischi ricordiamo i picchi di volatilità, il dealing spread ed i cambi di direzione improvvisi.

Migliori broker per forex trading

Come ricordato in precedenza, sono proprio i migliori broker online a permettere a milioni di trader di accedere in modo agevole e semplificato al mercato del forex. Ricorda quindi di optare sempre su piattaforme professionali, ma soprattutto regolamentate (ossia con licenza).

Ciò che in questa sede preme sottolineare, visto che l’argomento del giorno è stato quello degli orari forex, è la presenza di calendari economici e news che permettono di restare sempre costantemente aggiornati sulle aperture e chiusure dei mercati, anche nei giorni di festa.

Vediamo quindi di focalizzare l’attenzione su 3 delle migliori piattaforme trading forex, ovviamente autorizzate da enti europei e che permettono tutte di iniziare con un comodo conto demo a costo zero, gestibile anche tramite app per smartphone.

eToro

eToro è il primo broker forex di successo che abbiamo deciso di inserire nel nostro approfondimento. Propone una piattaforma basilare, molto facile da utilizzare e con tanti servizi integrativi, sia per trader esperti che per trader principianti.

Una rapida registrazione ti permette di accedere al comparto e di attuare le strategie trading tramite strumenti derivati. Gli stessi replicano l’andamento dell’asset di interesse, permettendo di piazzare sia ordini al rialzo (ossia di acquisto) sia ordini al ribasso (ossia con vendita allo scoperto).

A rendere il broker eToro diverso rispetto alla concorrenza, troviamo in primo luogo bassissimi spread (ossia il differenziale fra il valore di acquisto e quello di vendita), fra i più piccoli sul mercato forex mondiale. Puoi inoltre usufruire del Copy Trading, ossia un servizio che permette di:

  1. selezionare a tua scelta veri Popular Investor che prediligono operare sul settore del forex, ossia sui cambi valutari;
  2. associarli al Copy Trading, dopo aver valutato i loro parametri e rendimenti storici medi;
  3. ottenere le loro stesse operazioni a mercato, ossia le medesime aperture, chiusure e modifiche.

Clicca qui per registrarti su eToro

XTB

Il broker XTB è un secondo operatore che da anni garantisce a tutti gli utenti registrati l’accesso al mercato forex. Le attività possono essere gestite sia con la modalità web desktop, sia con l’app per smartphone, sia con la MetaTrader (scaricabile su tutti i sistemi operativi).

Il broker XTB propone un listino contenente decine di coppie valutarie, che possono essere negoziate con spread bassissimi, anche in questo caso sia al rialzo che al ribasso. Presente sempre un conto demo iniziale, dalla durata di 30 giorni e completamente gratuito.

Fra le principali caratteristiche del broker, troviamo una delle migliori sezioni educative al mondo. Trattasi di guide e corsi professionali, che permettono di ottenere le basi del trading, così come concetti avanzati sul mercato forex e sui principali comparti di Borsa.

Il corso di XTB è adatto sia a trader professionisti che a trader alle prime armi, è sempre costantemente aggiornato da esperti in materia e può essere ottenuto a costo zero (senza nessun abbonamento), direttamente sulla pagina ufficiale del broker.

Clicca qui per il corso gratuito di XTB

Capex

Una terza proposta, anche in questo caso regolamentata e con tutte le carte in regola per offrire i suoi servizi nel nostro territorio, è Capex. È un operatore altamente specializzato in contratti per differenza (ossia CFD).

Ciò significa che, dopo aver completato la fase di registrazione, in pochissimo tempo e senza nessun costo, è possibile accedere al comparto forex, individuare la coppia in valuta di interesse e decidere di agire al rialzo o al ribasso (sfruttando la vendita allo scoperto).

Anche Capex non richiede nessun costo fisso sulla gestione, ricordando solamente bassissimi spread sulle attività effettuate. Puoi sempre iniziare con un comodo conto demo, ossia una modalità virtuale, basata su capitali non reali, da poter utilizzare a propria scelta. Ricordiamo inoltre:

  • grafici in tempo reale su tutti gli asset supportati;
  • assistenza professionale in caso di necessità;
  • Capex Academy, che permette di ottenere nozioni ed informazioni avanzate sul mondo del trading forex;
  • possibilità di gestire le operazioni anche tramite applicazione per dispositivi mobili.

Clicca qui per iscriverti su Capex in modo gratuito

Orari aperture Borse nel mondo

Il forex rientra fra i principali comparti di scambio delle maggiori Borse mondiali. Le Borse mondiali, a loro volta, racchiudono Borse europee e Borse internazionali. Ogni Borsa, sulla base del fuso orario, ha specifiche aperture e chiusure.

orari forex

A seguire, gli orari di apertura e di chiusura delle principali Borse mondiali:

Borsa Orari
Italiana dalle 9:00 alle 17.30
Londra dalle 8:00 alle 16.30
Madrid dalle 9:00 alle 17:30
Toronto dalle 15:30 alle 22:00 (in Italia)
New York dalle 15.30 alle 22:00 (in Italia)

Orari Forex: conclusioni

Con l’articolo odierno abbiamo compreso nel dettaglio gli orari forex, ossia gli orari che permettono ai trader di negoziare sui cambi in valuta, ovvero sulle coppie valutarie più famose al mondo (EUR/USD, EUR/GBP, USD/JPY, EUR/JPY e così via)

Una rapida introduzione, che ci ha permesso di assodare che il mercato forex è uno dei pochi a restare sempre aperto (24 ore su 24 ad eccezione del sabato e della domenica), ha lasciato posto ad un approfondimento mirato sulle 3 sessioni di scambio più note.

Abbiamo infine ricordato alcuni dei migliori broker forex, che permettono di iniziare senza grossi impegni, anche con pratici account demo senza alcun vincolo di tempo e senza l’obbligo di un deposito di partenza.

Domande frequenti

Quando apre e chiude il forex?

Il mercato forex è uno dei pochi a restare aperto 24 ore su 24, ad eccezione del sabato e della domenica. Trovi tutti gli orari nel dettaglio all’interno della nostra guida completa.

Quando è aperto il forex?

Il forex apre ad orari differenti sulla base delle principali 3 sessioni di scambio mondiali. In linea generale, apre alle ore 23 italiane della domenica e chiude alle ore 22 serali del venerdì.

Quando si aprono i mercati finanziari?

All’interno del nostro approfondimento completo trovi una tabella completa ed aggiornata con gli orari di apertura e di chiusura delle principali Borse mondiali, che integrano i loro indici di riferimento.

Qual è l’ora forex migliore per fare trading?

Non esiste un orario forex migliore rispetto ad un altro. È pur sempre possibile sottolineare alcuni orari più volatili, ossia quelli che coincidono con le prime ore di apertura delle sessioni di contrattazione. L’aspetto del rischio, deve tuttavia essere sempre considerato.

[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento