Dove investire nel 2021? La guida aggiornata

Con l’inizio del nuovo anno, molti investitori si chiedono dove investire nel 2020. Con il primo trimestre alle spalle, abbiamo cercato di rispondere alle esigenze dei trader con una guida che indica le migliori azioni e non solo su cui investire.

Tuttavia, con il Coronavirus ormai diventato una pandemia e la Russia e l’Arabia Saudita che hanno iniziato una guerra totale sui prezzi del petrolio, non è così semplice scegliere dove investire. I mercati finanziari di tutto il mondo stanno avendo variazioni negative.

Pensiamo che questo sia il momento adeguato per continuare ad investire su alcuni titoli. I venti contrari del Coronavirus alla fine cesseranno. Quali sono le azioni in cui investire nel 2020?

Nella nostra guida scoprirai i titoli migliori e anche le criptovalute che potrebbe valere la pena monitorare. In più, conoscerai le piattaforme di trading online che si adattano meglio alle tue esigenze di trading. Stiamo parlando di eToro, OBRinvest e Trade.com. Sei curioso di scoprire i loro vantaggi?

Migliori piattaforme per investire sui mercati

Di seguito sono presente le tre migliori piattaforme di trading online in cui puoi iniziare ad investire con qualche centinaio di euro. Tutte sono regolamentate dalla CySEC e garantiscono prestazioni elevate ai loro utenti.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Le tre piattaforme, quindi, sono eToro, OBRinvest e Trade.com. Quali sono i vantaggi che garantiscono agli utenti come te?

    Innanzitutto, come accennato, le piattaforme sono regolamentate dalla CySEC e dalla CONSOB, rispettivamente le autorità di vigilanza finanziaria del Cipro e dell’Italia. Questo è un aspetto fondamentale per i trader perché consente loro di essere protetti anche in caso di fallimento delle società.

    eToro è dal 2007 attivo sul web e ad oggi conta oltre 8 milioni di utenti. Con eToro potrai accedere ai mercati finanziari di tutto il mondo e ad azioni, materie prime, criptovalute, indici di Borsa, ETF e CFD. Il principale vantaggio di eToro è il Copy Trading che consente agli utenti di replicare il portafoglio investimenti dei trader di maggiore successo e ottenere entrate automatiche. Su eToro è disponibile anche il conto demo per poter simulare il trading online.

    Accedi a eToro gratuitamente cliccando qui

    OBRinvest è la seconda opzione che avrai a disposizione per poter investire. Con questa alternativa, relativamente recente, hai accesso a due tipologie di piattaforme come WebTrader e MetaTrader4, le soluzioni più diffuse e semplici da utilizzare nel mondo del trading online. Anche con OBRinvest potrai investire in azioni, criptovalute, materie prime, indici di Borsa e CFD.

    Clicca qui per accedere ad OBRinvest gratuitamente

    Infine, Trade.com rappresenta l’ultima, ma non per importanza, opzione adatta a fare trading online. Con Trade.com puoi accedere a tre piattaforme: WebTrader, MetaTrader4 e MetaTrade5. Attraverso Trade.com i trader hanno a disposizione oltre 2.100 strumenti finanziari compresi anche quelli in riferimento al mercato della cannabis.

    Registrarti gratuitamente a Trade.com

    Dove investire nel 2020: Azioni

    Dovresti davvero acquistare azioni ora oppure devi aspettare? Chiunque abbia vissuto la crisi finanziaria del 2008 e del 2009 sa che le turbolenze durante quel periodo hanno rappresentato una fantastica opportunità per acquistare azioni. Tuttavia, non tutti se ne sono accorti in quel momento.

    Oggi è una storia simile. La maggior parte degli investitori probabilmente si rende conto che il crollo del mercato azionario causato dalla pandemia di Coronavirus sarà, a posteriori, una delle migliori opportunità per acquistare azioni. Come è accaduto durante la crisi finanziaria più di un decennio fa, nessuno sa con certezza cosa potrebbe succedere dopo.

    La risposta giusta alla domanda, quindi, se dovessi davvero acquistare azioni ora o aspettare un po’ di più è fare entrambe le cose. Scaglionare i tuoi investimenti nelle prossime settimane e mesi. Questo approccio dovrebbe migliorare le tue possibilità ottenere profitti sul lungo periodo.

    Ma c’è una domanda ancora più importante che gli investitori dovrebbero porre: quali titoli dovrei comprare? Se sei in pensione, probabilmente il miglior modo di agire è quello di acquistare titoli di dividendi che ora hanno rendimenti molto elevati grazie al crollo del mercato azionario.

    Il mio approccio preferito è quello di acquistare in modo incrementale quote di azioni con enormi prospettive di crescita che ora sono più economiche di quanto non fossero in passato. La strategia, quindi, è la seguente: investi un po’ dei tuoi soldi ora, poi tra un paio di settimane e poi continua nei prossimi mesi. Come nel 2008 e nel 2009, gli investitori faranno fortune a seguito delle opportunità che questa crisi ha portato.

    Di seguito, invece, alcuni nostri consigli sulle migliori azioni da acquistare nel 2020.

    Facebook

    Facebook si sta dirigendo verso il 2020 a grande velocità. Infatti, c’è stata un’accelerazione delle tendenze della spesa digitale unita ad un incremento delle persone che sono coinvolte nel settore dell’e-commerce. Questo ha determinato una maggiore espansione del margine di profitto e una conseguente crescita degli utili. Il risultato è un complessivo incremento delle prestazioni delle azioni.

    Sembra che il Coronavirus abbia causato un rallentamento dei consumatori che porterà senza dubbio ad una riduzione della spesa pubblicitaria e a tassi di crescita più letti. Infatti, le azioni di Facebook sono in realtà in calo del 15% da inizio anno. Queste paure di rallentamento sono sopravvalutate. I paesi in cui il COVD-19 è esploso, Cina e Corea del Sud, ha già smesso di diffondersi.

    Supponendo che gli Stati Uniti e l’Europa seguano una traiettoria simile, il Coronavirus smetterà di diffondersi a livello nazionale entro aprile o maggio. Questo comporterà una rinnovata spesa da parte dei consumatori e quindi un sensibile incremento della spesa pubblicitaria che porterà ad un rimbalzo delle azioni di Facebook.

    La recente debolezza delle azioni di Facebook è un’opportunità per acquistare prima che questa grande crescita cresca di nuovo in estate.

    The Trade Desk

    Trade Desk è stato uno dei titoli con la crescita migliore negli ultimi anni. Infatti, lungo il corso dei tre anni precedenti, le azioni TTD sono aumentate di oltre il 300%, poiché la società è diventata uno dei player più importanti del panorama globale della pubblicità digitale.

    Per farla breve, la pubblicità programmatica è il futuro della pubblicità digitale. Gli inserzionisti di tutto il mondo stanno automatizzando sempre di più i processi di transazione degli annunci utilizzando dati e algoritmi. Allo stesso tempo, The Trade Desk – che è ampiamente considerata la migliore e più solida piattaforma pubblicitaria programmatica avrà enormi ricavi e profitti.

    Sì, Covid-19 crea enormi ostacoli per questa società, poiché la spesa pubblicitaria avrà un colpo a patto che i consumatori non escano e spendano. Ma una volta superati questi venti contrari, i consumatori torneranno alla normalità, le tendenze della spesa pubblicitaria riprenderanno e la crescita di Trade Desk aumenterà con vigore.

    Beyond Meat

    Il produttore di carne di origine vegetale Beyond Meat ha iniziato il 2020 con il botto. Le azioni sono aumentate di oltre il 50% nelle prime settimane dell’anno, tra alcuni enormi accordi di ristorazione che hanno sottolineato che la domanda dei consumatori di carne di origine vegetale continua a salire.

    Ma da allora il titolo BYND ha rinunciato a tutti i suoi guadagni. Il Coronavirus ha mantenuto le persone a casa, chiuso i ristoranti e ridotto drasticamente la spesa. Ma non durerà a lungo.

    Entro la seconda metà del 2020 è probabile che il virus passi in secondo piano normalizzando il comportamento dei consumatori. La normalizzazione del comportamento dei consumatori significa un ritorno all’aumento della domanda di carne a base vegetale, che porterà a maggiori offerte di servizi alimentari per Beyond Meat.

    Canopy Growth

    Le azioni del settore della cannabis hanno avuto senza dubbio un anno difficile nel 2019. Anche i titoli di Canopy Growth. Le azioni sono scese di oltre il 60% dai massimi registrati nei primi mesi del 2019. Sono in calo del 50% nel 2020 per timore che l’epidemia di Coronavirus uccida la spesa dei consumatori per questa tipologia di prodotti.

    Tuttavia, il Covid-19 prima o poi terminerà. Una volta che il Coronavirus passa, probabilmente entro l’estate, le tendenze di spesa discrezionale dei consumatori si normalizzeranno e tutto andrà meglio per Canopy Growth e per le altre azioni del settore cannabis.

    Il calo dei ricavi si trasformerà in un aumenta, perché le tendenze della domanda miglioreranno grazia alla riapertura dei negozi al dettaglio. Pertanto, nella seconda metà del 2020, i tassi di crescita dei ricavi di Canopy saranno maggiori di quelli attuali, i margini lordi saranno più alti di oggi e le perdite nette saranno minori di oggi.

    Naturalmente, tutto ciò implica che lo stock di CGC avrà un valore sempre più elevato nella seconda metà del 2020 rispetto a dove si trova oggi.

    Investire nel 2020: le criptovalute

    Vale la pena investire in criptovalute nel 2020? Mentre molti detrattori della criptovaluta si aspettavano che il mercato non si sarebbe mai ripreso dal crollo del 2018, quest’anno è stato dimostrato che ciò era falso.

    Dopotutto, molti token hanno visto notevoli guadagni durante quest’anno come Bitcoin ed Ethereum.

    I primi sostenitori hanno visto le loro partecipazioni in Bitcoin passare da $ 1 al pezzo a $ 19.000. Tuttavia, è improbabile che qualcuno realizzi un ROI così importante con le criptovalute, i token crittografici tendono ad apprezzarsi di più rispetto alle azioni.

    Inoltre, poiché ormai l’adozione di criptovalute è praticamente una certezza, si prevede che le criptovalute vedranno un aumento dei prezzi nel prossimo futuro.

    Dopotutto, molti paesi stanno elaborando normative diverse per garantire che gli attori del settore siano responsabili e aderiscano agli standard operativi generalmente accettati.

    Ormai, ci sono oltre mille diverse criptovalute sulla scena, e mentre investire in criptovalute è un buon consiglio, investire nel primo token che incontri non lo è.

    Pertanto, quali sono le migliori criptovalute in cui investire nel 2020? Leggilo nelle prossime righe.

    Bitcoin

    Bitcoin è la criptovalute originario, al punto che alcune agenzie di stampa useranno il termine “Bitcoin” per riferirsi alle criptovalute in generale. C’è poco da dire sulla criptovalute, ma la comprensione da parte delle persone su come funziona è poco diffusa, in parte perché il concetto di criptovaluta stessa è difficile da capire.

    Tuttavia, il Bitcoin è ancora il re indiscutibile delle criptovalute. Gli investitori hanno un interesse costante sui Bitcoin e questo è sufficiente per attirare molti investitori a unirsi al mercato. Il token ha visto un po ‘di rinascita durante quest’anno grazie all’aumento dei prezzi sulla scia di un rinnovato interesse per il mercato.

    Si prevede che il prezzo di Bitcoin continuerà a salire nel nuovo anno man mano che le criptovalute entreranno di nuovo nell’orbita degli investitori di tutto il mondo.

    Ethereum

    Ethereum, invece, è la seconda criptovaluta più conosciuta del mondo. A differenza di Bitcoin, Ethereum è più di una semplice criptovaluta: la blockchain di Ethereum è una piattaforma di sviluppo che attualmente funge da base per diverse app distribuite con successo nel mercato.

    Questo mette la criptovaluta in una posizione interessante, dal momento che è uno dei token che ha motivo di esistere aldilà del suo semplice ruolo come valute.

    Come con Bitcoin, i prezzi di Ethereum sono aumentati all’inizio di quest’anno, motivati ​​sia dall’aumento del Bitcoin, poiché le criptovalute tendono a sostenersi a vicenda, sia dal rinnovato interesse per la criptovaluta in generale.

    Purtroppo, l’aumento dei prezzi non è durato, ma è servito a dimostrare che il token è tutt’altro che morto e ancora visto come un buon investimento nella maggior parte dei casi.

    Ethereum viene regolarmente aggiornato nel tentativo di mantenere la blockchain competitiva in un mercato in cui a giorni alterni viene introdotta una nuova valuta.

    Ripple

    Ripple adotta un approccio diverso allo stesso problema che Bitcoin ha cercato di risolvere, ovvero l’invio e la ricezione di denaro in tutto il mondo all’istante e con commissioni ridotte.

    Mentre Bitcoin è riuscito solo a posizionarsi come un’opzione di investimento, la particolare strategia di Ripple – che includeva battere banche e istituzioni finanziarie nel gioco del trasferimento di denaro, ha fatto si che venisse adottato da molto istituzioni di tutto il mondo.

    In effetti, a partire dal 2019, il settore bancario è uno degli usi principali di Ripple, con la blockchain spesso utilizzata come rete interbancaria che consente alle istituzioni di inviare e ricevere denaro l’una dall’altra direttamente.

    Dove investire nel 2020

    Conclusioni

    Dove investire nel 2020? All’interno di questa guida hai potuto scoprire alcuni dei migliori investimenti di quest’anno. Non abbiamo parlato solamente di azioni ma il campo è stato ampliato anche sulle criptovalute, che ormai non possono essere più reputate una novità assoluta.

    Nonostante la pandemia del Coronavirus si sia diffusa in tutto il mondo, potrebbe essere l’opportunità giusta per investire. Il Covid-19 terminerà e tutti torneremo alle nostre vite normali nel minor tempo possibile.

    Per investire online abbiamo deciso di parlarti di eToro, OBRinvest e Trade.com, tre piattaforme che sono una garanzia per i trader online. Quale sceglierai?

    Domande frequenti

    Qual è il miglior investimento oggi?

    Il titolo che si muove di più, non quello che cresce di più. Si può guadagnare anche quando il valore di un titolo scende.

    Quanti soldi servono per iniziare a investire?

    Anche 10 euro possono essere sufficienti, anche se di solito si consiglia cominciare con 250 euro.

    Un principiante può guadagnare con gli investimenti?

    Sì, molto, a patto però di scegliere una buona piattaforma e di impegnarsi seriamente.

    Dove conviene investire nel 2020 per un investitore principiante?

    All’interno dell’articolo potrai trovare le migliori piattaforme di investimento adatte anche ad un utente alle prime armi.

    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.