Basi del Trading per Principianti: Come Iniziare da Zero

Conoscere le basi del trading è il primo passaggio per iniziare ad operare su questa specifica attività. Nessun trader nasce già con conoscenze e competenze in materia ed è quindi opportuno imparare a investire nel modo giusto, seguendo i principi base più importanti. Se sei un negoziatore alle prime esperienze e non hai la più pallida idea di quali siano le basi del trading, abbiamo deciso di raccogliere tutto ciò che è fondamentale conoscere per partire in autonomia. Proporremo le informazioni in modo semplificato, evidenziando rischi e possibilità.

⬇️CONSIGLIO INIZIALE⬇️

Per iniziare da zero, testare strategie ed apprendere le nozioni pillar, puoi optare subito sul broker eToro. È un broker che si differenzia dalla concorrenza per rapidità, facilità di gestione, spread bassissimi e tanti supporti per gli utenti. Permette inoltre di selezionare altri trader (appositamente registrati al programma) e di ottenere una “copia” parallela di tutte le loro strategie. Un sistema quindi valido per iniziare in mancanza di basi di trading, anche in modalità demo.

Clicca qui per registrarti su eToro

⬇️Basi del trading⬇️

➡️Scegliere un broker Solo quelli professionali
➡️Studiare il trading Guide e corsi formativi
➡️Utilizzare strumenti di trading Stop Loss e Take Profit
➡️Usare il conto demo Messo a disposizione a costo zero dai migliori broker
➡️Studia i migliori trader Copy Trading
➡️Gestisci le emozioni Fai pratica e procedi con cautela

Cos’è il trading online?

Partiamo dal principio ed approfondiamo in primo luogo il concetto ed il significato di trading online. Si tratta dell’attività di negoziazione sui mercati finanziari, ossia l’acquisto e la vendita di specifici strumenti. Gli stessi sono quotati all’interno di mercati borsistici e dispongono di un proprio andamento volatile, al rialzo ed al ribasso.

basi del trading

Il trading, messo a disposizione dalle migliori piattaforme, ha permesso a chiunque sia interessato di accedere a questi asset, come ad esempio titoli azionari, materie prime, cambi in valuta e così via e di negoziare sugli stessi in modo rapido ed autonomo. L’attività è stata regolamentata per la prima volta nel nostro territorio nel 1999, grazie all’approvazione di una specifica disposizione del Testo Unico dei Mercati Finanziari. Da quel momento in poi tanti broker hanno iniziato ad essere lanciati per agevolare le attività dei trader.

Come funziona il trading online?

Fare trading online, rispetto ad investire utilizzando banche ed istituti, significa poter svolgere il tutto comodamente da casa. Il primo aspetto da conoscere, prima di esporre le principali basi del trading, è che per diventare trader è necessario disporre solamente di:

  • un account regolarmente aperto su un broker professionale;
  • un dispositivo per gestire gli ordini di negoziazione;
  • una connessione ad Internet.

Dal punto di vista operativo, chi decide di fare trading online ha il compito di analizzare il suo mercato di interesse (tramite analisi tecnica e fondamentale), cercando di anticipare l’andamento degli asset finanziari. A questo punto apre la posizione, al rialzo o al ribasso ed attende l’esito dell’investimento. Ad oggi esistono inoltre molte soluzioni di trading automatico, che automatizzano sia l’analisi che l’apertura delle posizioni.

Come imparare le basi del trading

Un punto di partenza importante, è capire come imparare le basi del trading. Contrariamente dal passato, quando i percorsi formativi e le risorse educative erano scarsamente presenti (o con costi alle stelle), ad oggi è possibile formarsi e studiare in modo gratuito. Anche chi non ha esperienza può apprendere facilmente concetti di Borsa e dei mercati finanziari. A seguire, alcune soluzioni gratuite che abbiamo selezionato per te.

Manuale di trading di LiquidityX

Una delle risorse più apprezzate sul mercato è il manuale di LiquidityX, messo a disposizione sotto forma di ebook digitale. Contiene tantissime nozioni, non soltanto teoriche, bensì anche pratiche, che permettono di fissare maggiormente i concetti ed avere un riscontro reale sulle attività nel concreto. Sono informazioni che vengono ovviamente scritte da reali professionisti del settore. Per ottenere il corso è sufficiente accedere alla pagina ufficiale, dove è possibile iscriversi gratuitamente ed ottenere la risorsa. Ricordiamo come LiquidityX permetta di negoziare su tutti i principali comparti di Borsa, anche comodamente tramite app per dispositivi mobili.

Clicca qui per scaricare GRATIS il manuale di trading

Corso di trading online: Capex Academy

Tra i tanti corsi di trading, uno dei più accreditati è quello di Capex (ossia una piattaforma riconosciuta a livello mondiale e con migliaia di utenti registrati). Il corso è completo sotto tutti i punti di vista ed oltre a permettere di comprendere le basi del trading, integra anche argomenti avanzati, strategie di negoziazione, uso di indicatori e molto altro ancora. Una volta studiato, puoi subito mettere in pratica la teoria utilizzando un ottimo conto demo gratuito e senza nessun limite di tempo.

Clicca qui per accedere alla Capex Academy

Imparare dai migliori trader

Una terza opzione interessante per iniziare e che abbiamo inserito nel nostro approfondimento sulle basi del trading, è lo studio dei migliori trader. Questa attività permette di conoscere le strategie e le storie di successo di chi, partendo da zero, è riuscito ad ottenere risultati. Uno dei broker più favorevoli al concetto di social trading è eToro, il quale propone una funzione unica nel suo genere, chiamata Copy Trading. Con la stessa, in modo autonomo, è possibile:

  1. selezionare trader reali in base a diversi parametri;
  2. stabilire quanto investire;
  3. ottenere una replica speculare delle loro strategie a mercato.

Anche in questo caso è sempre possibile iniziare con un comodo account demo a costo zero, senza nessun vincolo e limite di tempo. È basato sull’aggiunta di 100.000 dollari virtuali, da poter utilizzare per provare nuove strategie ed acquisire più praticità nel trading online.

Basi del trading: come iniziare da zero

Abbiamo finalmente compreso che lo studio è un aspetto fondamentale e che ti permette di acquisire competenze su competenze, con il passare del tempo. Per te che sei agli inizi, abbiamo pensato di mostrarti alcuni step validi per iniziare a fare trading da zero.

1. Scelta della piattaforma di trading

Scegliere il broker giusto è cruciale per il successo nel trading. Opta per un broker affidabile, regolamentato e con commissioni trasparenti. La piattaforma dovrebbe essere intuitiva, offrire strumenti di analisi tecnica e fornire esecuzioni rapide degli ordini. Considera anche la diversità degli asset offerti.

Una ricerca approfondita sulle recensioni ed una valutazione delle caratteristiche offerte da diverse piattaforme ti aiuteranno a prendere una decisione informata, adattando la scelta alle tue esigenze e al tuo stile di trading. Sulla base di ciò, ecco l’elenco dei migliori broker di trading online:

Piattaforma: liquidityx
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    2. Capire su cosa investire

    Al giorno d’oggi è possibile accedere a tutti i principali mercati finanziari comodamente da casa, con un semplice click. I quattro maggiori mercati, che avremo modo di presentare a seguire e che devi conoscere se vuoi iniziare a fare trading online, sono:

    • Forex
    • Azioni
    • Criptovalute
    • Materie prime
    • Indici

    Cos’è il forex?

    Parlare di forex trading significa parlare delle negoziazioni che avvengono sui principali cambi in valuta, ossia le coppie valutarie. È sicuramente il mercato più liquido e quello con maggior numero sugli scambi (compete con i suoi numeri solamente con quello delle criptovalute). Fare trading online sulle principali coppie non significa ovviamente comprare una quantità di dollari e convertirla manualmente in euro, sterline e così via. Con la presenza dei CFD, è possibile avviare strategie di acquisto e di vendita allo scoperto, senza possedere alcuna valuta.

    Cosa sono le azioni?

    L’azione non è altro che una quota, ossia una parte di una società quotata, che può essere acquistata pubblicamente e scambiata fra investitori. Esistono diverse tipologie di azioni, come ad esempio quelle ordinarie, quelle privilegiate e così via. In questo contesto, è bene sottolineare come le migliori piattaforme di trading online ti permettano di agire molte volte con due sistemi differenti:

    • comprare azioni in modo fisico, utilizzando quindi broker che fungono anche da piattaforme DMA (con accesso diretto) e beneficiando così anche di eventuali dividendi azionari;
    • negoziare sui titoli azionari tramite contratti per differenza, ossia strumenti derivati che replicano le fluttuazioni dei prezzi e che ti permettono di aprire posizioni al rialzo ed al ribasso.

    Cosa sono le criptovalute?

    Quello delle criptovalute è uno dei mercati emergenti più nuovi e ad oggi conta la presenza di tantissimi strumenti crittografici. Le criptovalute sono monete digitali, che non esistono nella realtà, ma che si sviluppano e si basano sulla cosiddetta tecnologia blockchain. Al pari di un’azione, o di una materia prima, anche le criptovalute mostrano un proprio andamento, ossia una quotazione al rialzo ed al ribasso. Sulla base delle tue strategie e capacità operative, puoi optare su due strategie differenti:

    • comprare criptovalute in modo “reale”, utilizzando quindi exchange, ossia piattaforme che permettono di convertire una quantità di valuta reale (come ad esempio euro) in valuta digitale (come ad esempio il Bitcoin);
    • negoziare su criptovalute con strumenti derivati, ossia contratti per differenza, che permettono di aprire sia posizioni al rialzo che posizioni al ribasso (con vendita allo scoperto).

    Cosa sono gli indici di Borsa?

    Gli indici di borsa sono rappresentazioni statistiche delle variazioni di prezzo di un gruppo selezionato di titoli azionari. Servono a misurare le performance del mercato finanziario, o di settori specifici, offrendo un quadro generale dell’andamento dei prezzi delle azioni in un dato periodo. Ad esempio, l’S&P 500 segue le azioni di 500 grandi società quotate negli Stati Uniti.

    Cosa sono le materie prime?

    Un ultimo mercato colossale, che conta decine di strumenti finanziari, è quello delle commodities, ossia delle materie prime. Alcuni esempi che puoi tenere a mente sono il petrolio, l’oro, il rame, il caffè, il cacao, il palladio, lo zucchero, il grano e così via. Anche in questo caso, con il trading commodities non andrai ad acquistare e possedere il barile di petrolio, il lingotto d’oro, o altri beni, potendo speculare solamente sui valori al rialzo ed al ribasso.

    3. Capire quando investire

    Comprendere quando investire richiede un approccio bilanciato tra analisi tecnica, analisi fondamentale ed interpretazione del mercato:

    • Analisi tecnica: utilizza grafici, indicatori e modelli storici per anticipare le future tendenze di mercato. I trader tecnici si concentrano su pattern e movimenti dei prezzi, cercando di individuare punti di ingresso, o uscita, ottimali basati sull’andamento passato.
    • Analisi fondamentale: si basa sui dati finanziari, prestazioni aziendali e indicatori economici. Gli investitori fondamentali valutano il valore intrinseco di un’azienda esaminando bilanci, utili e fattori macroeconomici per prendere decisioni a lungo termine. Questa analisi mira a comprendere la salute finanziaria e le prospettive future di un’azienda.

    4. Quale strategia di trading utilizzare

    Conoscere le basi del trading online significa anche approfondire le strategie utilizzabili sulla base del singolo asset, o delle proprie capacità operative. Senza troppi tecnicismi, è possibile esporre alcune tecniche elementari:

    • Trading intraday, chiamato anche Day Trading, consiste nell’apertura e nella chiusura delle posizioni nell’arco delle 24 ore. Una strategia molto rapida, utilizzata prettamente con la negoziazione tramite CFD, che richiede tuttavia una grande capacità nel sapere analizzare rapidamente il mercato.
    • Scalping, ossia una strategia che consiste nell’apertura e chiusura di più posizioni, anche molto ravvicinate fra di loro, nel tentativo di trarre vantaggio dalle variazioni dei prezzi. Può essere utilizzata su tutti i mercati finanziari.
    • Trading multiday, o di lungo termine, incentrata su investimenti a lungo termine. In questo caso, si opta o per la negoziazione con CFD, o per l’acquisto diretto.

    Basi del trading: libri

    Gli strumenti più utilizzati per ottenere basi di trading solide, leggendo inoltre i tantissimi consigli e pareri di esperti in materia, sono i libri sul trading online e sui mercati finanziari. Risorse che permettono di ottenere numerose nozioni ed informazioni sulla Borsa.

    Ecco un elenco con 7 libri interessanti sulle basi del trading:

    1. Libro sulle basi del trading in PDF di LiquidityX;
    2. A Random Walk Down Wall Street di Burton Malkiel;
    3. The Intelligent Investor di Benjamin Graham;
    4. Market Wizards di Jack D. Schwager;
    5. Technical Analysis of the Financial Markets di John J. Murphy;
    6. Flash Boys di Michael Lewis;
    7. Reminiscences of a Stock Operator di Edwin Lefèvre.

    Basi del trading: tassazione

    Prima di passare alle conclusioni, un ultimo aspetto da esporre sulle basi del trading online è la tassazione. Così come tutte le attività di investimento, anche i potenziali rendimenti derivanti dal trading devono necessariamente essere tassati e dichiarati. Seguendo le normative nel nostro territorio, l’imposta applicata in materia è del 26% sulle plusvalenze generate. In altri termini, l’imposta del 26% deve essere calcolata solamente sul potenziale profitto ottenuto dal trader.

    Ricorda inoltre di verificare la tipologia del broker utilizzato:

    • regime amministrato: è il broker a trattenere a monte la percentuale di imposta, fungendo da sostituto d’imposta;
    • regime dichiarativo: il broker fornisce solamente i documenti ed il calcolo dell’imposta deve essere effettuato in modo manuale.

    Fare trading online conviene?

    Per capire se fare trading online convenga o meno è bene approfondire gli aspetti positivi e quelli negativi. Parlare di rischi e potenzialità del trading online significa parlare di due facce della stessa medaglia, che devono entrambe essere considerate da chi è interessato ad entrare per la prima volta in questo settore.

    Fra i punti di forza del trading ricordiamo:

    • possibilità di negoziare in autonomia, senza intermediari costosi;
    • beneficiare di zero costi fissi sulla gestione, ricordando solo bassi spread;
    • accesso diretto a tutti i mercati;
    • possibilità di iniziare anche con conti demo.

    Fra i punti di debolezza del trading ricordiamo:

    • necessità di imparare ad investire e fare pratica (nessun trader nasce già con conoscenze in materia);
    • presenza dei rischi, che devono sempre essere considerati.
    Basi del trading

    Conclusioni

    Con questo approfondimento abbiamo delineato un percorso chiaro per chiunque sia interessato a comprendere le basi del trading online ed iniziare da zero ad investire sui mercati finanziari. Tutto ciò munendosi di passione, voglia di migliorare e consapevolezza sui rischi. Abbiamo inoltre affermato che per procedere nel migliore dei modi hai necessariamente bisogno di un buon broker e tra i migliori, quello più completo, è stato eToro. Ti permette di studiare le basi del trading tramite la Trading Academy, di seguire le strategie di altri trader e di testare quanto appreso su un ottimo account demo.

    ⬇️CLICCA IN BASSO PER REGISTRARTI⬇️

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche:

    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento