Trading sul gap con i CFD

Approcciarsi al mondo del trading online richiede una buona dose di preparazione, pratica e teorica, pregressa, poiché, il rischio di incappare in qualche sonora batosta finanziaria. Oltre a un buon portafoglio di investimenti iniziale, stimato per non intaccare le proprie risorse economiche vitali, occorre munirsi dei rudimenti basilari per l’agire finanziario in questione approfondendo, magari, quelli che sono i dettagli e le vie alternative capaci di assicurare un ottimo profitto economico.

Ecco perché diventa indispensabile carpire quei segreti operativi che, un occhio particolarmente inesperto, non sarebbe in grado di individuare di primo acchito.

Uno di questi riguarda la branca dei CFD, i Contratti per Differenza ideati per essere uguali, in tutto e per tutto, ad una normale contrattazione finanziaria con inizio, scadenza e altro. Analizzando il loro sviluppo lungo un determinato arco temporale, si è scoperto che è possibile sfruttare i temporanei eccessi del mercato lavorando sui gap di prezzo da una giornata all’altra. In un probabile grafico intraday basato sui 60 minuti e sull’indice italiano di Borsa FTSE MIB, ci sono ottime chance che si verifichi un gap up in grado di diventare, nel giro di pochissimo tempo, un supporto chiave dell’intero mercato contemplato dai CFD.

Il gap up, infatti, attrae un gran numero di compratori, favorito anche dalla conseguente presenza di una bear trap abilmente innescata da un falso breakout. A questo punto, l’inversione rialzista è praticamente inevitabile, con il vantaggio che la quotazione salirà vertiginosamente dando adito ad un notevole flusso di capitali per la definizione del proprio tornaconto personale.

Nel complesso possiamo dire che lavorare sui gap rappresenta un’opportunità molto interessante ma, allo stesso tempo, è solo una delle mille strategie applicabili sui mercati finanziari. Per ottimizzare il proprio lavoro, infatti, è fondamentale che il trader possa sviluppare una conoscenza adeguata a valutare, di volta in volta, quale strategia sia più efficace adottare in funzione delle diverse condizioni che si vanno ad affrontare sui mercati finanziari.

Un discorso estremamente complesso che, tuttavia, può essere approfondito così da poter entrare nei meccanismi che permettono ai grandi professionisti del trading online di guadagnare in maniera costante in tutti i momenti e in tutti i contesti di mercato.

Migliori piattaforme trading CFD

Prima di concludere il nostro articolo sul trading di Contratti per Differenza è bene focalizzare l’attenzione su quelle che sono le migliori piattaforme per fare trading CFD. Sicuramente possiamo ricordare due delle migliori e cioè 24option e Markets.com

24option è una piattaforma con un’interfaccia grafica estremamente intuitiva, autorizzata e regolamentata, che offre un servizio di trading CFD molto apprezzato dai clienti europei (oltre ad altri tipi di trading). Uno dei servizi più utili offerti da 24option è quello delle notifiche di trading, offerte gratuitamente a tutti i clienti. Le notifiche sono elaborate dalla Faunus Analytics, uno dei centri di analisi finanziari più affidabili al mondo. Queste notifiche indicano situazioni di mercato particolarmente favorevoli e possono essere un indispensabile supporto per i trader meno esperti che iniziano a fare trading online. Clicca qui per saperne di più sulle notifiche di 24option.

Iscriversi a 24option è facile: <a href=”http://www.tradingonlineguida.com/go/24option.php” rel=”nofollow”>clicca qui e ottieni subito un conto gratuito.

Markets.com è una delle piattaforme di trading più antiche e prestigiose al mondo. Si caratterizza per un’interfaccia facile e intuitiva e per un deposito minimo di appena 100 euro. Inoltre, tutti gli iscritti a Markets.com possono accedere da subito, anche senza effettuare alcun deposito, ad un conto demo illimitato e senza vincoli. Gli iscritti possono partecipare gratuitamente a webinar online molto ricchi di informazioni utili e anche a corsi, sempre gratuiti, che si tengono nelle principali città italiane. Tutto quello che si deve fare per partecipare è iscriversi.

Clicca qui per iscriverti gratis a Markets.com