Investire piccole somme di denaro del 2022: Guida completa

Proponiamo un approfondimento mirato sull’investire piccole somme di denaro nel 2022, attraverso sistemi che avrai sicuramente sentito nominare, ma che avremo modo di esporre nel dettaglio e con parole semplici (alla portata di tutte le tipologie di utenti).

Uno dei sistemi più utilizzati, è sicuramente quello degli investimenti in Borsa, ossia le negoziazioni sui mercati finanziari. L’accesso ai comparti di Borsa (quelli più famosi) è ad oggi garantito dalla presenza di numerose piattaforme di trading online.

Le stesse hanno permesso anche agli investitori retail e piccoli risparmiatori di entrare in questo mercato. Tutto ciò proprio perché permettono di investire piccole somme di denaro, partendo anche con depositi molto bassi.

Un primo nome? eToro, che attualmente è una delle piattaforme con capitali di partenza più bassi. Ciò significa che è possibile iniziare ad operare su tutti i mercati a partire da soli 50 euro. Si può sempre valutare la presenza di un conto demo, che permette di iniziare senza deposito.

Ulteriore vantaggio del broker, sicuramente la presenza di spread sulle attività fra i più bassi al mondo. Un aspetto che devi necessariamente considerare nelle tue strategie ed un valore aggiunto considerevole, soprattutto per chi vuole investire piccole somme e capitali esigui.

Clicca qui per iscriverti su eToro

➡️Investimenti in Borsa Su azioni, ETF ecc, tramite i migliori broker
➡️Investimenti online Crowdfunding, staking ecc
➡️Investimenti in oro Tramite strumenti derivati (CFD)
➡️Investimenti in criptovalute Con CFD tramite i migliori broker online
🥇Migliori broker deposito basso eToro / XTB / Capex
📱App per piccoli investimenti eToro / IQ Option

Come investire piccole somme di denaro

Investire piccole somme di denaro significa in primo luogo riuscire ad individuare il sistema di investimento più adatto alle proprie esigenze e necessità. Per piccole somme si intendono ovviamente capitali ridotti, che solitamente non superano i 1.000 euro.

Con i sistemi che avremo modo di proporre a seguire, è tuttavia possibile iniziare davvero con capitali esigui, anche da soli 10 euro. Quando un investitore si trova per la prima volta ad approcciarsi ad una nuova metodologia di investimento, ha sempre l’esigenza di partire senza troppe pretese.

È in ogni caso sempre possibile incrementare il capitale secondo le proprie aspettative, possibilità ed altri parametri. Quanto si sistemi veri e propri, diversamente dal passato, ad oggi un investitore ha una vasta gamma di possibilità alternative rispetto ai metodi tradizionali.

Per metodi tradizionali intendiamo ad esempio i depositi bancari vincolati, i prodotti postali e tutti i servizi della finanza tradizionale. Gli stessi permettono di ottenere piccole percentuali ed accumulare un potenziale capitale, anche se gli interessi restano comunque abbastanza bassi.

Vediamo quindi di approfondire nel dettaglio alcuni dei sistemi che permettono di investire piccoli capitali, in modo del tutto autonomo e professionale.

Investire piccole somme in Borsa

Il primo sistema per investire piccole somme, tramite i migliori broker online, è quello di investire in Borsa, ossia sui principali mercati finanziari. Gli stessi vengono messi a disposizione di tutti in modo pubblico e l’investitore può scegliere come operare e quali strategie utilizzare.

Come investire piccole somme di denaro in Borsa? Alcune piattaforme, come ad esempio IQ Option, permettono di iniziare con soli 10 euro. Si tratta di uno dei valori più bassi in assoluto per poter partire, utilizzando in ogni caso un operatore regolamentato.

Gli investimenti in Borsa possono ovviamente riguardare numerosi comparti, quelli più analizzati sono:

  • azioni;
  • ETF;
  • forex.

Investire in azioni

Investire in azioni piccole somme significa far riferimento al mercato azionario, ossia sui principali titoli azionari. A questo punto, è importante una precisazione, poiché contrariamente dal passato, investire in azioni con l’acquisto diretto non rappresenta più la sola alternativa disponibile.

Comprare specifiche azioni famose con piccole somme sarebbe impossibile, visto che il prezzo unitario di alcuni titoli (come ad esempio Amazon) supera di gran lunga i 1.000 euro per unità. Ed è qui che entrano in supporto gli strumenti derivati, ossia i CFD.

Gli stessi replicano l’andamento dell’azione, permettendo soltanto di speculare sulle variazioni dei prezzi (al rialzo, con strategie di acquisto ed al ribasso, con strategie di vendita allo scoperto). È così possibile iniziare anche con 50 euro, ossia il deposito minimo richiesto dal broker eToro.

Clicca qui per iscriverti su eToro

Investire in ETF

Il secondo comparto, anche in questo caso molto interessante, è quello degli ETF, ossia exchange traded fund. Si tratta semplicemente di fondi quotati, che integrano al loro interno un insieme collettivo di titoli azionari, o di altri strumenti finanziari.

Gli stessi strumenti finanziari sono spesso accomunati dal medesimo settore (si parla ad esempio di ETF energetici, ETF petroliferi e così via). Anche in questo caso, essendo prodotti quotati in Borsa, è possibile investire piccole somme su ETF sempre tramite i migliori broker.

La presenza dei CFD replica il loro andamento, permettendo di aprire posizioni al rialzo o al ribasso, anche con piccoli capitali iniziali. È sempre possibile provare nuove strategie, addirittura senza alcun deposito, utilizzando conti demo illimitati e senza vincoli.

Scopri qui il comparto ETF su eToro

Investire nel forex

Il forex è il mercato dei cambi valutari, ossia la piazza di scambio delle maggiori coppie di valute mondiali, come ad esempio l’euro, il dollaro, la sterlina e così via. Il forex è uno dei mercati più volatili e uno dei pochi a restare aperto 24 ore su 24 fino al venerdì.

A garantire l’accesso al forex sono le migliori piattaforme forex, che permettono di investire sui cambi valutari sfruttando la presenza dei contratti per differenza. Caricando un piccolo deposito iniziale, è possibile piazzare strategie al rialzo (long) e strategie al ribasso (short).

Scopri qui il comparto forex su eToro

Investire piccole somme in oro

Un secondo sistema, approfondito da migliaia di investitori, riguarda come investire piccole somme in oro, ossia il cosiddetto “bene rifugio per eccellenza”. Al giorno d’oggi si sente spesso parlare di investimenti in oro a 24 carati e 18 carati.

Ciò che preme sottolineare è come l’unico oro realmente quotato sulla Borsa di Londra sia l’oro puro, ossia quello a 24 carati. L’oro a 18 carati, è invece quello utilizzato per creare gioielli e che mostra al suo interno una minore percentuale di oro, aggiunta ad altre leghe.

Per investire sull’oro si potrebbero seguire diverse strade, che partono anche dall’acquisto dei cosiddetti lingotti d’oro. Gli stessi dovrebbero tuttavia essere conservati in appositi depositi custoditi (ad esempio in banca), con costi sul mantenimento esorbitanti.

Ed ecco che anche in questo caso troviamo in supporto i contratti per differenza, che permettono di investire da soli sulle oscillazioni dei prezzi dell’oro, che di recente ha superato i 2.000 dollari ad oncia troy, subendo correzioni successive.

Sui migliori broker online puoi restare sempre aggiornato sui prezzi dell’oro, così come su tutte le altre commodities (ossia materie prime). I CFD, anche con piccole somme iniziali, ti permettono di investire in oro aprendo posizioni di acquisto (in ipotesi di aumento dei prezzi) e posizioni di vendita (in ipotesi di dimunuzione dei prezzi).

Clicca qui per scoprire il comparto commodities su XTB

Investire piccole somme online

Gli investimenti in Borsa, che rientrano nella categoria degli investimenti online, non sono di certo gli unici che possono essere proposti ad un investitore interessato a mettere a disposizione piccoli capitali iniziali. Fra i sistemi per investire piccole somme online ricordiamo:

  • investire in startup, ossia società nuove, che molte volte mettono a disposizione sistemi di raccolta di capitali, proponendo interessi e ritorni. Un sistema che si lega anche agli investimenti tramite crowdfunding (ossia la raccolta collettiva di fondi da parte di più investitori);
  • investire in immobili con il crowdfunding immobiliare, ossia la raccolta collettiva da parte di più investitori, che mettendo a disposizione (anche piccole somme) collaborando ad un progetto residenziale, di riqualificazione e così via, aspettandosi potenziali ROI (ritorni sull’investimento);
  • investimenti tramite piccoli prestiti, utilizzando apposite piattaforme di lending, che ad oggi permettono anche di prestare piccole quantità di criptovalute (lending crypto) ed ottenere potenziali interessi attivi;
  • investire sullo staking di criptovalute, ossia l’immobilizzazione di una quantità di criptovalute PoS, ottenendo potenziali ritorni sulla base di quanto immobilizzato.

Una delle piattaforme ad offrire il servizio di staking crypto con depositi molto bassi è eToro, che permette di gestire le attività comodamente online, anche utilizzando una comoda applicazione per dispositivi mobili.

Clicca qui per scoprire lo Staking su eToro

Investire piccole somme in criptovalute

Ulteriore sistema da poter approfondire, è l’investire piccole somme in criptovalute, ossia uno dei comparti più innovativi e moderni al mondo, nato negli ultimi anni e diventato uno dei settori con maggior capitalizzazione (trilioni di dollari nel corso del 2021).

In modo molto simile agli investimenti con piccole somme per le azioni, anche in questo caso è possibile distinguere due soluzioni:

  • comprare criptovalute reali, anche perché molte delle stesse valgono pochi euro ed è quindi sufficiente utilizzare capitali bassi;
  • negoziare sulle criptovalute con contratti per differenza, ossia strumenti derivati che replicano l’andamento della crypto, permettendo di operare al rialzo ed al ribasso senza possedere la moneta digitale (non è quindi richiesto alcun wallet di archiviazione).

Un broker professionale, che permette di iniziare con depositi bassi e di investire in criptovalute sia sul sottostante (su alcune criptovalute) sia tramite contratti per differenza, è eToro. Vanta un listino sempre aggiornato, contenente oltre 60 criptovalute.

Clicca qui per iscriverti su eToro

Investire piccole somme in Bitcoin

Restando in tema criptovalute, una delle domande più effettuate dagli utenti è se sia o meno possibile investire piccole somme in Bitcoin. La stessa è la criptovaluta con maggior market cap ed ha avuto la capacità di superare i 60.000 dollari nel corso del 2021.

Investire piccole somme per comprare 1 solo Bitcoin è quindi impossibile. Ciò che tuttavia le migliori piattaforme di trading permettono di fare, anche sfruttando la presenza degli strumenti derivati, è agire in modo frazionato.

Invece di comprare 1 unità di Bitcoin, si va ad acquistare una percentuale dello stesso, beneficiando ugualmente di eventuali aumenti di prezzo (su ipotetiche strategie al rialzo). Con le migliori piattaforme crypto puoi investire in Bitcoin e su numerose criptovalute alternative.

Investire piccole somme

Dove investire piccole somme

Arrivati a questo punto, è possibile focalizzare l’attenzione sul dove investire piccole somme di denaro nel 2022. Abbiamo ricordato tanti sistemi, molti dei quali vengono proposti proprio dalle migliori piattaforme di trading online.

Indipendentemente dal comparto che scegli di negoziare, o dalla metodologia di investimento, ricorda sempre di optare su piattaforme professionali ed autorizzate. Ciò ti permette di evitare il più possibile le truffe su investimenti e tutto ciò che grava su sistemi illeciti.

Per i broker online, verifica quindi la presenza di reali licenze, ossia di autorizzazioni che vengono emanate ed ufficializzate da autorità preposte al controllo (come ad esempio la CySEC, o similari). Ulteriore questione importante, legata all’argomento del giorno, è poi il deposito.

Fra i broker con deposito minimo basso più professionali (con licenza) ricordiamo:

  • eToro (qui per la pagina ufficiale), con deposito minimo basso a partire da 50 euro;
  • XTB (non ha un deposito fisso iniziale);
  • Capex (deposito minimo basso anche a partire da 100 euro)
  • IQ Option (deposito minimo basso a partire da 10 euro).

App per investire piccole somme

I broker che abbiamo indicato un precedenza, così come eventuali piattaforme crowdfunding e su altri investimenti online con piccole somme, permettono di gestire le attività anche tramite pratiche applicazioni per dispositivi mobili.

Si tratta di applicativi che possono essere scaricati comodamente sui propri smartphone e che permettono di investire piccoli capitali anche in mobilità (ossia anche fuori casa). Il tutto con il vantaggio di poter approfittare di momenti propizi, o di chiudere posizioni in caso di urgenza.

Esistono inoltre numerose applicazioni, come ad esempio Gimme5, Moneyfarm ed altre ancora, che offrono i propri servizi anche tramite app. Quanto alle piattaforme di negoziazione online, esposte anche in precedenza, fra le migliori app per investire piccole somme ricordiamo:

  • eToro;
  • Plus500;
  • XTB;
  • Capex;
  • Trade.com.

Piccoli investimenti per giovani

Parlare di piccoli investimenti per giovani significa parlare delle possibilità di investimento che vengono solitamente selezionante da investitori in una fascia di età fra i 18 ed i 25 anni.

investire piccole somme per giovani

In questo caso, le soluzioni per cercare di far fruttare i propri risparmi sono numerose:

  • applicazioni e piattaforme che permettono di creare PCA, ossia piani di accumulo del capitale, anche inserendo piccolissime somme in modo costante e di investirle su diversi prodotti. Molti operatori permettono di investire piccole somme mensili, da incrementare eventualmente sulla base delle proprie esigenze;
  • applicazioni e piattaforme che permettono di fare trading online con depositi molto bassi (possono essere utilizzate dai 18 anni in su);
  • sistemi di gestione del capitale, che permettono di inserire piccoli capitali, gestiti da esperti in materia.

Perché investire piccole somme di denaro

Prima di procedere alle conclusioni, è possibile chiedersi perché investire piccole somme di denaro nel 2022. Le risposte a questa domanda possono essere numerose, anche se è possibile approfondire 3 aspetti specifici:

  1. gli investimenti con piccole somme vengono molto spesso selezionati dai giovani investitori, i quali non dispongono ancora di grossi capitali, o di patrimoni accumulati ed hanno così la necessità di partire dal basso;
  2. gli investimenti con piccole somme vengono tuttavia valutati anche dai trader ed investitori esperti, che vogliono semplicemente provare una nuova piattaforma, prima di fidarsi completamente ed inserire altri eventuali capitali;
  3. c’è infine chi decide di investire piccole somme, procedendo successivamente con strategie di interesse composto (ottenere interessi ed investirli nuovamente, così che il capitale reinvestito diventi potenzialmente sempre maggiore).

investire piccole somme di denaro

Conclusioni

Con l’articolo odierno abbiamo compreso la possibilità di poter investire piccole somme di denaro, utilizzando sistemi comprovati e messi a disposizione da piattaforme degne di nota (opta sempre su operatori autorizzati e regolamentati).

Un primo approfondimento sulle varie metodologie di investimento, ci ha permesso di sottolineare ed evidenziare la presenza di molte piattaforme professionali. Le stesse permettono di investire sulla Borsa, sull’oro, sui principali comparti di negoziazione e sulle criptovalute, il tutto comodamente online.

Danno inoltre tutti la possibilità di iniziare con un conto virtuale, ossia un conto demo che non ha alcun vincolo e che permette di provare strategie e funzionalità senza correre rischi sul capitale reale.

FAQ

Dove conviene investire piccoli risparmi?

All’interno del nostro approfondimento abbiamo selezionato ed esposto in modo approfondito alcuni dei principali sistemi per investire piccole somme di denaro online, in modo autonomo e professionale.

Quali sono i piccoli investimenti a breve termine?

Molti dei piccoli investimenti che abbiamo presentato nel nostro articolo possono considerarsi a breve termine, soprattutto quelli basati su CFD, con i quali puoi aprire e chiudere posizioni in poco tempo.

Cosa sono i micro investimenti?

I micro investimenti sono semplicemente investimenti che possono essere effettuati con piccoli depositi, permettendo ugualmente di ottenere potenziali profitti, considerando pur sempre i rischi.

È possibile investire 1 euro e guadagnare?

Molte delle piattaforme di investimento odierne permettono di investire con depositi e somme molto basse. Quanto ai guadagni, ricorda sempre la presenza dell’imprevedibilità e del rischio.

[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.