Comprare azioni farmaceutiche biotech [Guida in pochi passi 2021]

Nel corso degli ultimi tempi, le aziende farmaceutiche, o meglio associate al settore biotech, hanno riscontrato notevoli attenzioni ed interessi. Oltre ai loro continui sviluppi, si sono trovate a dover combattere con uno dei nemici invisibili più distruttivi degli ultimi decenni, ossia il virus Covid 19. La stessa corsa contro il tempo ha posto molta fiducia in queste aziende, portando molti a chiedersi se comprare azioni farmaceutiche biotech rappresenti ancora una scelta vincente.

Lo stesso settore di riferimento, al di là degli aspetti sulla ricerca e sull’individuazione del vaccino contro il Coronavirus, rappresenta molto di più. Si tratta infatti di un comparto storico, la cui nascita viene ad oggi imputata ad un visionario e pionieristico Karl Ereky, che nel 1919 utilizzò per la prima volta il termine “biotecnologico”.

All’interno della nostra guida completa, dopo aver brevemente esposto le caratteristiche principali di questo settore innovativo, metteremo a disposizione una lista aggiornata con le principali compagnie operanti nello stesso. Scopriremo i relativi traguardi raggiunti, esponendo, per chiunque avesse l’intenzione di comprare azioni farmaceutiche biotech, i principali sistemi presenti ad oggi sul mercato.

In modo particolare, ricorderemo la presenza delle migliori piattaforme di trading online, come ad esempio eToro. Qui in basso altri esempi professionali e regolamentati.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
    Acquistare e vendere CFD
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Settore Biofarmaceutico: Cos’è e come funziona

    Come esposto all’interno dell’introduzione, le azioni farmaceutiche biotech fanno riferimento a grandi società operanti nel settore biofarmaceutico. Lo stesso termine, può essere scomposto in due sezioni differenti. Da una parte troviamo il termine bio, che sta ad indicare espressamente il comparto della biologia (a sua volta legato a quello della medicina e scienza) e Tech, associato alla tecnologia.

    Nonostante per molti anni i due concetti sia stati visti in modo altamente opposto, quasi incompatibile fra di loro, il progresso e gli sviluppi in campo scientifico hanno dimostrato come i due settori potessero in qualche modo convivere. Ad oggi al comparto delle biotecnologie fanno capo una serie di numerose scoperte, che hanno permesso di rivoluzionare molti campi della medicina moderna e di creare supporti contro patologie e disturbi.

    Il settore delle aziende farmaceutiche biotech ingloba differenti aree operative, ognuna pienamente inserita all’interno di attività molto complesse e distinte, ma allo stesso tempo in stretta sinergia fra di loro. Per convenzione, gli stessi comparti seguono una suddivisione per colorazione.

    E’ ad esempio possibile ricordare la biotecnologia rossa, che si occupa anche della progettazione e strutturazione di nuovi farmaci, o la biotecnologia verde, che come può intuirsi dal colore, attiene prodotti per la natura, la coltivazione ed aspetti green. Ancora, può ricordarsi la biotecnologia gialla, associata allo studio delle strutture cellulari, o quella  blu attinente la salvaguardie e lo studio dell’ambiente marino.

    Una delle tante differenze che isola e distingue le aziende farmaceutiche biotech da altre compagnie, attiene la grande presenza di investimenti nella sezione di ricerca e sviluppo, stimata ogni anno per miliardi di dollari. Si intuisce, come le stesse creino un giro d’affari colossale, che tuttavia deve fare conti con veri e propri rischi concreti, uno fra tutti quello sulla non approvazione di un farmaco.

    Azioni farmaceutiche Biotech: Lista delle più analizzate

    Come esposto in precedenza, la aziende farmaceutiche biotech hanno dovuto nel corso degli ultimi tempi cercare di trovare soluzioni concrete per debellare la pandemia Covid 19, che durante i primi mesi del 2020 aveva già messo in ginocchio mezzo mondo. In tutto ciò, una corsa contro il tempo, permessa grazie anche alla presenza delle nuove tecnologie nel settore, ha permesso di poter ottenere un vaccino in tempi record.

    In tutto ciò, i titoli delle compagnie inserite all’interno del settore, hanno generato notevoli interessi da parte di operatori ed appassionati. Ci si è chiesti se comprare azioni farmaceutiche Biotech potesse rappresentare, anche nell’ottica del lungo periodo, in virtù della fase vaccinale programmata per i prossimi mesi, una buona o una cattiva strategia.

    Qui in basso, abbiamo deciso di elencare 6 delle compagnie farmaceutiche più analizzate e discusse nel corso degli ultimi periodi:

    • Moderna
    • Pfizer
    • AstraZeneca
    • Bayer
    • Novartis
    • Johnson & Johnson

    Moderna

    La nostra lista si apre con una delle compagnie farmaceutiche più giovani, fondata nel 2010 e con sede ufficiale nel Massachusetts, ossia Moderna. Rappresenta un gruppo pienamente inserito nel settore delle biotecnologie, con numerosi progetti alle spalle ed altrettanti in corso d’opera.

    Nonostante il suo modello di business sia molto diversificato, ed inglobi decine di comparti specifici, la società ha fra le tante ricerche inserito anche quella contro il Covid 19. La stessa, durante i primi mesi del 2021, ha portato alla presentazione del vaccino e la successiva approvazione per lo smercio.

    Dal 31 dicembre del 2020, con un valore al di sotto i 105 dollari per unità azionaria, il titolo di Moderna ha mostrato un trend in salita, fino alla rottura dei 180 dollari nel mese di febbraio 2021.

    Pfizer

    Una delle società biofarmaceutiche più discusse degli ultimi mesi è stata Pfizer, gruppo storico, fondato nel lontano 1849 ed avente il suo quartier generale nella citta di New York. Nel corso della sua lunga storia, ha avuto la capacità di estendere a macchia d’olio la propria presenza nel mondo, incrementando in modo esponenziale la propria quota di mercato totalitaria.

    Le strategie di internazionalizzazione, sono andate di pari passo con quelle di acquisizione. Fra queste, è ad esempio possibile ricordare quella sul colosso Botox Allergan. Più di recente, sul finire del 2020 e gli inizi del 2021, Pfizer è stata tuttavia ampiamente riconosciuta per aver proposto uno dei primi vaccini contro il Covid 19.

    L’approvazione successiva sullo stesso ha permesso alla campagna vaccinale di iniziare ed al gruppo di continuare la produzione, per soddisfare la considerevole richiesta mondiale.

    AstraZeneca

    AstraZeneca viene ad oggi considerato uno dei gruppi farmaceutici più grandi al mondo. Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad una società operativa in diversi comparti, con numerose squadre di ricerca e di sviluppo. Oltre ai suoi tanti progetti portati a termine dal 1999 ad oggi, il colosso farmaceutico ha ottenuto l’approvazione del proprio vaccino contro il Covid 19 agli inizi del 2021.

    Successivi eventi, esposti nel mese di marzo, hanno tuttavia creato alcune problematiche sullo stesso, costringendo alcune nazioni a mettere in pausa l’utilizzo sui pazienti in attesa di ulteriori chiarimenti.

    In ogni caso, il titolo AstraZeneca ha rappresentato una della quotazioni più seguite ed analizzate nel comparto delle azioni farmaceutiche. Nel corso dei prossimi mesi, sarà possibile scoprire se l’utilizzo del suo vaccino potrà considerarsi ancora valido o meno.

    Bayer

    Il gruppo Bayer rappresenta un colosso farmaceutico tedesco, da anni presente nel settore della ricerca e creazione di farmaci. Anche questo gruppo risulta attivo in diverse sezioni, rappresentando uno dei maggiori player nel campo veterinario. Produce da anni farmaci ed altri prodotti per il supporto a patologie e problematiche di vario genere.

    Notizie ufficializzate nel corso delle prime settimane del 2021, hanno visto un accordo con il gruppo Curevac in merito alla produzione del vaccino contro il Coronavirus. Lo stesso accordo dovrebbe prevedere la messa a disposizione degli stabilimenti Bayer per la generazione del vaccino Curevac nel corso dei prossimi anni.

    Novartis

    Un’ulteriore azienda leader nel settore farmaceutico, in continuo sviluppo nel corso degli ultimi anni, è Novartis. Il suo quartier generale si trova in Svizzera, ma il gruppo opera attraverso i suoi diversi comparti in tutto il mondo. La presenza di diverse aree settoriali, le ha permesso di strutturare un modello di business molto diversificato, volto ad agire nei riguardi di diverse patologie e problematiche attuali.

    In un contesto dettato da una così ampia necessità di produrre vaccini contro il Coronavirus, notizie arrivate durante i primi mesi del 2021, vedevano la stessa Novartis in supporto al processo di produzione, attraverso uno strategico accordo con il colosso farmaceutico Curevac.

    Attraverso lo stesso, il gruppo dovrebbe sfruttare a pieno i propri stabilimenti, considerati fra i pochi idonei al mondo per produrre il siero, rispettando le dovute procedure.

    Johnson & Johnson

    Johnson & Johnson chiude la nostra classifica alle azioni farmaceutiche biotech più analizzate nel mercato. Si tratta di una compagnia storica, nata nel 1886 ed avente la propria sede primaria nel New Jersey. Ad oggi ha all’attivo centinaia di progetti e vanta numerosi farmaci e scoperte effettuate nella sua lunga storia.

    Nel corso degli anni, è stata più volte messa sotto i riflettori per una serie di eventi associati ad alcuni dei suoi prodotti. Nonostante ciò, ha sempre trovato la forza di proporre nuovi progetti e di partecipare attivamente anche alla recente ricerca contro il Covid 19. Anche il gruppo Johnson & Johnson ha infatti progettato e strutturato un proprio vaccino contro il virus.

    Leggi anche: aziende farmaceutiche, Sanofi, Gilead

    Come comprare azioni farmaceutiche biotech

    Come comprare azioni farmaceutiche biotech? Uno dei metodi più antichi, utilizzato prettamente prima dell’avvento della rivoluzione digitale e tecnologica, attiene l’utilizzo di canali bancari. La stessa procedura, permette di acquistare in modo diretto un pacchetto azionario, nell’attesa che il valore unitario delle azioni salga con il passare del tempo.

    Un meccanismo completamente differente e rivoluzionario, attiene invece la presenza dei contratti per differenza. I CFD, essendo solamente strumenti derivati, non si basano sulla detenzione del pacchetto azionario, permettendo di negoziare sui principali titoli in modo autonomo, facendo riferimento a repliche dell’andamento della quotazione.

    Da aggiungere, ancora due aspetti fondamentali:

    • Assenza di costi di commissione: diversamente dai canali finanziari, che invece richiedono commissioni per ogni singola operazione.
    • Possibilità di agire allo scoperto, attuando una strategia al rialzo, in ipotesi di aumento dei prezzi, ed una strategia al ribasso, in ipotesi di diminuzione dei prezzi.

    Migliori broker per comprare azioni farmaceutiche biotech

    Dove comprare azioni farmaceutiche biotech? Nel corso del paragrafo precedente abbiamo esaminato i diversi strumenti ad oggi disponibili per poter investire in questo storico settore. Nel caso in cui si abbia l’intenzione di operare tramite contratti per differenza, risulta doveroso scegliere accuratamente i migliori servizi di brokeraggio.

    In modo specifico, tenendo a mente alcuni accorgimenti, si ha la possibilità di verificare se una determinata piattaforma rispetti o meno le normative imposte dalla nostra Comunità Europea.

    Per fare ciò, il primo aspetto da considerare attiene la presenza delle licenze. Le stesse dimostrano che il broker sia stato ufficialmente autorizzato da enti specifici, come ad esempio Consob o organizzazioni equivalenti in altre nazioni.

    Tre piattaforme professionali, tutte in possesso delle dovute regolamentazioni e con numerosi titoli associati al comparto delle aziende farmaceutiche biotech, sono:

    eToro

    Un broker storico, con centinaia di strumenti finanziari presenti all’interno del suo database, è eToro. Il broker si differenzia per professionalità, facilità operativa della propria piattaforma, ma soprattutto per i numerosi servizi integrativi messi a disposizione.

    Fra i tanti strumenti di negoziazione, è possibile individuare in pochissimi passaggi anche i principali titoli legati al settore farmaceutico. Risulta così possibile visionare lo specifico grafico in tempo reale, verificare il valore di acquisto e quello di vendita e procedere con le strategie sulla base delle proprie analisi. In alternativa, ricordiamo il meccanismo di copia automatico Copy Trading, per copiare reali professionisti del settore, senza alcun costo aggiuntivo

    Scopri qui eToro

    Trade.com

    Un ulteriore broker professionale, anche in questo caso facile da utilizzare ed apprezzato non solo da utenti con esperienza ma anche da negoziatori alle prime armi, è Trade.com. Il broker mette a disposizione migliaia di assets finanziari, fra i quali anche numerosi titoli legati al mondo delle aziende biotecnologiche.

    Un elemento caratteristico che contraddistingue il broker attiene la presenza di un completo corso formativo, nonché della possibilità di usufruire di una consulenza gratuita con un vero e proprio esperto del settore. Si tratta di un valore aggiunto notevole, soprattutto per chi ha intenzione per la prima volta di cimentarsi nel settore del trading online e dei mercati finanziari.

    Scopri qui Trade.com

    ForexTB

    In ultimo, non di certo per importanza, ricordiamo ForexTB, che nonostante sia un broker di nuova generazione, ha ugualmente avuto la capacità di crescere a dismisura nel corso degli ultimi tempi. Viene infatti utilizzato quotidianamente da migliaia di utenti, che possono utilizzare sia la modalità desktop che il comodo e rapido software MetaTrader 4.

    Fra le tante caratteristiche da poter evidenziare, si ricorda la presenza dei comodi segnali di trading, erogati a tutti senza nessun costo aggiuntivo, nonché un pratico account demo, utile per simulare le proprie strategie di negoziazione su titoli farmaceutici, senza tuttavia utilizzare propri capitali reali.

    Scopri qui ForexTB

    Azioni farmaceutiche

    Conclusioni

    L’attuale guida ci ha dato la possibilità di scoprire nel dettaglio le azioni farmaceutiche biotech più analizzate e discusse sul mercato. Un’introduzione iniziale, volta a scoprire lo stesso settore, evidenziando i diversi comparti operativi dello stesso, ha lasciato posto ad un’elenco con alcune società farmaceutiche mondiali.

    Esposti i principali traguardi che hanno accompagnato la loro storia, l’attenzione è stata successivamente posta su come comprare azioni farmaceutiche biotech. Fra le diverse modalità ad oggi disponibili, si ricorda la presenza dei contratti per differenza, ossia strumenti all’avanguardia, che permettono di operare sui maggiori titoli senza possedere alcuna partecipazione azionaria.

    Tre piattaforme complete, presenti nel settore del trading online da molti anni ed analizzate nel dettaglio nel nostro approfondimento, sono state eToro, Trade.com e ForexTB.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande frequenti su azioni farmaceutiche biotech

    Cosa sono le azioni farmaceutiche biotech?

    Le azioni farmaceutiche biotech fanno riferimento a gruppi ed aziende operanti nel settore della biotecnologia e sanità. Fra queste rientrano compagnia rilevanti, che hanno partecipato attivamente alla creazione del vaccino contro il Covid 19.

    Come comprare azioni farmaceutiche biotech?

    Oltre ai tradizionali canali bancari, che permettono di comprare azioni farmaceutiche biotech in modo diretto, ricordiamo la presenza dei CFD, ossia strumenti derivati per negoziare considerando repliche dell’andamento, senza detenere alcuna azione in modo fisico.

    Dove comprare azioni farmaceutiche biotech?

    Nel corso del nostro approfondimento abbiamo esposto le principali metodologie ad oggi disponibili per poter comprare azioni farmaceutiche biotech.

    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.