Trading sull’oro: cosa dobbiamo aspettarci?

In queste ultime settimane c’è una materia prima che sta facendo scalpore. Come spesso accade nei momenti di forte crisi i mercati finanziari crollano e l’oro guadagna pesantemente. Dopo qualche anno di lenta e graduale discesa l’oro sta ora tornando appetibile per gli investitori di tutto il mondo. Chi fa trading sa perfettamente che questa materia prima è considerata il bene rifugio per eccellenza. 

Investire in oro nei momenti più difficili è la soluzione giusta per mettere al riparo i propri capitali evitando di perdere soldi in complessi investimenti azionari. Questo, di fatto, è una delle strategie classiche, ma sempre efficaci, che applica chi investe in borsa.

Ma quali sono i reali motivi che hanno spinto le quotazioni dell’oro a passare da poco più di 1000 dollari ali attuali 1200 dollari? Si tratta solo della paura diffusa di un deterioramento dell’economia o c’è dell’altro? E in che modo possiamo sfruttare questo dal punto di vista del trading online?

Per prima cosa va fatta una precisazione. L’attuale rialzo dell’oro è solo in parte giustificabile con la paura di una nuova crisi. Un altro aspetto importante, che sta spingendo gli operatori del settore a puntare su questa materia prima, è la paura che le banche centrali, in primis la Bce, possano utilizzare i tassi negativi. Questa è molto più di una semplice ipotesi, in quanto ci sono segnali chiari ed evidenti che la direzione da intraprendere sarà quella.

Con questo non vogliamo sbilanciarci dicendo che sia un bene o un male, ma sta di fatto che le quotazioni dell’oro potrebbero subire una brusca accellerata anche per questo motivo. Tra qualche giorno cercheremo di analizzare tutte le eventuali ripercussioni di un mondo fatto di tassi negativi, per il momento limitiamoci a capire come poter sfruttare questo aspetto per ciò che riguarda il trading sull’oro.

Piccola premessa. I mercati finanziari di oggi sono molto complessi e non lasciano spazio ad errori. Se parti da zero non pensare di metterti in gioco proprio ora perchè il rischio di subire perdite è molto elevato. Proprio per questo ti consiglio di leggere, studiare e approfondite sulle principali guide di trading on line.

Detto questo torniamo all’oro. Fino a dove possono spingersi le quotazioni? Secondo le stime di alcuni prestigiosi analisti l’oro potrebbe rivalutarsi di un ulteriore 20% circa. Potrebbe andare molto più in la se i tassi negativi saranno applicati a livello globale. Sicuramente vale la pena investire una parte de proprio capitale in oro per tutelarsi dal crollo dei mercati ed evitare che il proprio denaro sa eroso da rendimenti sempre più bassi che non possano nemmeno permettere di coprire l’inflazione.