Prelievo Plus500

Prelievo Plus500

Come funziona il prelievo su Plus500? Il trader quando sceglie il broker a cui affidare i propri capitali per negoziare sui mercati finanziari, deve valutare molteplici aspetti soprattutto di carattere operativo. La piattaforma usata deve essere funzionale e perfetta in tutte le fasi di utilizzo inclusa quella del prelievoPlus500 (Clicca qua per conoscerlo) è l’eccellenza dei broker di trading online in quanto risponde a tutti i criteri di qualità, sicurezza, affidabilità, performance e vantaggi economici. Con il broker Plus500 è possibile anche tradare sul mercato delle azioni, delle commodity e sul Forex.

La fase di prelievo è molto importante. E’ il momento in cui il trader decide di incassare il guadagno conseguito oppure l’intero capitale. Da come viene gestito questo passaggio si deduce una rilevante fetta della valutazione sul migliore broker per il trading.

Il prelievo è il trasferimento dei guadagni sul conto corrente o sulla carta di credito o altro conto online. Attraverso il prelievo l’investitore incassa le somme guadagnate con il trading online.

Mediante la richiesta di prelievo l’investitore materialmente percepisce i profitti maturati negoziando e investendo attraverso i diversi strumenti finanziari. Le somme visualizzate a video sul conto di trading entrano così nella disponibilità concreta del trader che può spenderli o prelevarli per contanti.

La fase di prelievo con il broker Plus500 è gestita in modo lineare e senza lungaggini. Il prelievo avviene in tempi rapidi e senza alcuna perdita di tempo. Non tutte le compagnie eccellono quando si tratta di trasferire i fondi verso un conto corrente del cliente. Sono diverse le società che frappongono passaggi su passaggi per allungare i tempi per il prelievo dei trader. Il tutto a volte anche per scoraggiare l’investitore e continuare a detenere in conto le somme.

Plus500 ritiene che la sua ricchezza sia la soddisfazione del cliente. È il migliore broker, quello che mette al primo posto il trader. Anche durante l’operazione di prelievo Plus500 marca la differenza con gli altri operatori economici. Se intendi aprire un conto con Plus500 puoi fare click qui.

Il broker Plus500: come funziona

Andiamo nel dettaglio ad analizzare il funzionamento di Plus500, broker specializzato in CFD. Si può negoziare con i contratti per differenza, che sono strumenti derivati. Il trader può aprire un conto demo con somme virtuali e un account reale subito operativo per negoziare. In entrambi i casi la piattaforma ha le medesime funzioni. E’ evidente che in versione demo non si ottengono profitti prelevabili e non si possono accusare perdite di alcun genere. Si opera, infatti, con soldi virtuali e con la sola finalità di apprendimento del trading online o per sperimentare nuove strategie di negoziazione.

Il conto di trading operativo con Plus500 si rende attivo per operare sui mercati mediante un deposito iniziale da parte dell’investitore. Le somme che confluiscono sul conto di trading sono sempre nella disponibilità dell’utente e funzionano da quote da usare nei singoli trade. I soldi non sono oggetto di alcun prelievo da parte di Plus500. Il trader non paga costi di gestione del conto o di utilizzo della piattaforma e neanche commissioni sull’eseguito. Plus500 trae, infatti, guadagni solo applicando un minimo spread derivante dalla differenza fra il prezzo bid (a cui si può fare la vendita) e il prezzo Ask (il prezzo si può comprare).

Il trader opera gratuitamente sui mercati di Bitcoin, Forex, indici, materie prime e azioni, per monetizzare. Sul proprio conto vengono sommati i guadagni e sottratte le perdite registrate nelle singole negoziazioni. Il conto di trading è di proprietà del cliente che, in qualsiasi momento, senza alcun vincolo, può prelevare la somma che ritiene più opportuna o anche scegliere di chiudere il proprio account per fine attività o lasciarlo aperto anche se si è inattivi. Del resto non avendo spese di canoni di mantenimento, anche se per un periodo si sospendono le operazioni, si può mantenere aperto il proprio account.

Quando il trader immette la richiesta di prelievo riceve alle coordinate indicate la somma richiesta. Non ci sono vincoli o giri a vuoto. Bisogna chiaramente solo adempiere alle normative che regolano la materia finanziaria.

Prelievo paypal con Plus500

Come prelevare le somme maturate negoziando con Plus500? Il prelievo si può concretizzare con modalità differenti. Si può richiedere un bonifico su un conto corrente bancario o postale. Indicare una carta di credito dove ricevere le somme. Un conto virtuale come Paypal o Skrill dove avviene l’accredito. Di norma il trader sceglie lo stesso metodo sia per il deposito che per il prelievo per semplificare i passaggi in fase di registrazione dei diversi dati. In ogni caso l’investitore può decidere di volta in volta la modalità di accredito delle proprie somme di denaro. Se si hanno domande di qualsiasi genere si può contattare Plus500 il cui servizio di assistenza clienti è sempre disponibile sia in modalità live che telefonica, via chat o per email. L’assistenza è in lingua italiana. Gli operatori sono preparati e gentili.

Plus500 è uno dei pochi broker all’avanguardia anche sul fronte dei metodi di prelievo consentendo di incassare i guadagni attraverso Paypal. Si tratta di una soluzione velocissima. Praticamente in tempo reale. Sono moltissimi i portali di ecommerce che accettano come metodo di pagamento il conto Paypal. In questo modo i trader in erba, che non hanno inizialmente guadagni elevati, sono agevolati nel prelevare i profitti. I trader professionisti, in verità, non prediligono Paypal in quanto i guadagni ammontano a centinaia e centinaia di euro e in questo caso il bonifico è lo strumento ideale.

Opinioni sul broker Plus500

Il broker Plus500 beneficia di un elevato livello di soddisfazione dei propri utenti. Si tratta della migliore forma di promozione possibile. Sono molto positive le recensioni e le opinioni su Plus500. Gli utenti sottolineano l’estrema semplicità di utilizzo degli strumenti finanziari atti a trarre profitti. Il prelievo con Plus500 è agevole e rapido, il più celere tra tutti i broker di trading. Il prelievo minimo di Plus500 è molto vantaggioso.

Tassazione Plus500

Le somme prelevate sono soggette a tassazione. Il broker Plus500 non è un sostituto di imposta. E’ il trader che deve provvedere al pagamento delle tasse quando si compila la dichiarazione dei redditi. Attualmente l’aliquota applicata ammonta al 26%. Ci sono trader che provano a fare i furbetti non dichiarando questi guadagni facendo leva sul fatto che è improbabile essere scoperti, salvo che non si trasferiscano somme ingenti. L’aliquota del 26% sui guadagni non è poi così salata e la dichiarazione non è un adempimento così oneroso.

Se proprio si vuole pagare meno tasse si deve fare una scelta di vita trasferendosi in altre Nazioni dove la tassazione sulla rendita finanziaria è inferiore. Questo è un comportamento legittimo e regolare. Evadere è scorretto e irregolare.

Se intendi aprire un conto con Plus500 puoi fare click qui >>