Trading Olio

Trading Online Olio Combustibile: come investire, quotazione e previsioni prezzo

Nel mercato di oggi, in molti cercano di investire nell’olio combustibile, in particolare riguardo alle operazioni di trading online, vediamo come si colloca questa materia prima, la sua quotazione sul mercato e le previsioni relative al prezzo, su quello attuale e su cosà conviene fare in futuro, indicando quale strategia sia la più opportuna, inoltre vi forniremo ulteriori informazioni sulle migliori piattaforme attraverso le quali lo speculatore potrà operare e svolgere al meglio il proprio investimento.

Quotazione Olio combustibile: grafico in tempo reale

Il grafico in tempo reale di Plus500 (clicca qui) ci mostra l’andamento dei prezzi e delle quotazioni dell’Olio Combustibile, una delle materie prime più tradate del momento. Il tuo capitale è a rischio.

Quali sono i punti fondamentali del Trading online sull’olio combustibile

Il trading online è l’attività con cui un singolo soggetto prova ad ottenere attraverso la variazione degli asset sui principali mercati finanziari, elevati rendimenti con l’obiettivo principale di ricavarne il massimo profitto con rischi e tempo di riuscita ridotti, per arrivare a questo scopo, bisognerà adottare una strategia in grado di sostenere la possibilità di avere quel guadagno prefissato, e proprio per questo serve una certa predisposizione e preparazione.

Tra le piattaforme più conosciute per fare trading di olio combustibile c’è Plus500 (il tuo capitale è a rischio), broker di trading tra i migliori al mondo, si caratterizza perché opera con tutti i mercati finanziari internazionali, offrendo uno spread estremamente vantaggioso, e per l’olio combustibile in questione, come si vedrà dopo, predispone dati ed informazioni puntuali, con aggiornamenti in tempo reale.

Plus500 è estremamente intuitivo: basta cliccare qui per rendersi conto quanto è intuitivo operare con l’olio combustibile utilizzando la piattaforme Plus500. Inoltre, Plus500 è completamente gratuito e non applica nessuna commissione.

>> Clicca qui per aprire il tuo conto gratis con la piattaforma Plus500

Per quanto riguarda i principianti, anche Markets offre ai nuovi iscritti, incentivi sostanziali come una piattaforma demo e corsi gratuiti. Attraverso questa piattaforma viene offerta poi un’assistenza personale in lingua italiana ed un glossario di trading tramite il quale si possono conoscere in modo dettagliato le informazioni e le nozioni principali utili per il nuovo investitore.

>> Per aprire un conto su Markets, clicca qui.

Queste piattaforme sono uno strumento fondamentale per ogni singolo trader, il quale è alla ricerca di un profitto e per riuscire nell’intento, ha bisogno di far fruttare il proprio investimento, ed un prodotto molto ricercato in tal senso, è l’olio combustibile, vediamo cosa caratterizza questa materia prima e cosa conviene adottare come strategia per poter valorizzare al meglio l’intera operazione di trading online.

Come investire nell’olio combustibile: previsioni andamento prezzo

Il trading relativo all’olio combustibile è uno dei più complessi da analizzare, in quanto la materia prima di riferimento assume un prezzo di mercato molto variabile tra un periodo e l’altro, proprio per questo lo speculatore dovrà stare attento a tali modifiche ed alle varie situazioni per poter operare al meglio in questo mercato e non commettere errori fondamentali.

L’olio combustibile, denominato fuel oil, è una miscela di idrocarburi ottenuta diluendo un distillato con un residuo, il quale potrà essere a distillazione atmosferica, tipica delle raffinerie senza impianti, oppure sotto vuoto come quello presente in strutture più complesse, le quali sono disponibili di tecniche industriali maggiormente sofisticate.

Da considerare come l’olio combustibile si caratterizza per il suo impiego nella combustione stazionaria, dalla quale si ottiene vapore utile per una serie di produzioni, tra le quali spicca quella per l’energia elettrica e e per i motori diesel di grandi dimensioni, come nel caso delle navi.

Come ogni materia prima, l’investitore dovrà necessariamente analizzare per l’olio combustibile, la domanda e l’offerta, nel primo caso meno ne è presente, più diminuisce il prezzo ed a quel punto maggiormente conveniente risulterà investire, nell’altra circostanza, molto dipenderà dalla quantità di produzione, e dalla concorrenza tra produttori, quest’ultima inversamente proporzionale ai prezzi ottenibili sul mercato.

Proprio per quanto riguarda il prezzo, bisognerà stare attenti a quello del petrolio, in questo caso direttamente proporzionale, come avvenuto negli ultimi anni, a quello dell’olio, un altro fattore fondamentale per il fuel oil, sono le alternative, in quanto il prodotto preso in esame, risulta essere tra i combustibili più inquinanti in circolazione, ragion per cui sono più spesso frequenti leggi apposite per restringerne il suo utilizzo sul mercato. Oltre agli indicatori, bisogna anche analizzare quale sia la quotazione attuale del combustibile e quali strategie adottare per il futuro.

Quotazione dell’olio e tendenza futura

Attualmente la quotazione dell’olio combustibile è intorno ad 1,65 punti, in ribasso del 3% circa rispetto all’ultimo dato, per conoscere al meglio l’andamento di questo prodotto, e non solo, basterà collegarsi sul sito della piattaforma di Plus 500, su questa materia prima, si conosceranno il valore di acquisto e di scoperto, lo spread, il premio sugli acquisti e sulle vendite, e rispettivamente il margine iniziale e quello di mantenimento, in questo modo si avranno a disposizione gli aggiornamenti in tempo reale e le informazioni idonee per poter valutare bene quale sia la situazione e come potere intervenire.

Inoltre, si può operare online, tramite le piattaforme di trading CFD su olio combustibile, in particolare sugli strumenti finanziari il cui valore dipende da quello del loro sottostante, in questo caso, i contratti su questa materie viene rappresentato dai futures sul fuel oil, e nella fattispecie, prendendo sempre spunto da Plus500, vediamo come tale piattaforma evidenzia quali siano i grafici con i relativi prezzi nelle ultime ore nei più recenti giorni, oltre a quanto accaduto da poco, bisognerà però analizzare la tendenza in prospettiva e l’andamento in generale.

Proprio sulle strategie future, solitamente, l’olio combustibile subirà in questo 2017, delle limitazioni legislative, come nel caso del passaggio a Euro 6, queste modifiche porteranno conseguenze sui prezzi, i quali verranno abbassati ulteriormente, specie quelli relativi a tecnologia moderna nel settore dei lubrificanti, e conseguente risparmio del lubricante. In ogni caso, il trader interessato a questo tipo di materia prima, dovrà analizzare al meglio l’andamento generale di questo prodotto, essendo esso tra i più volatili in assoluto, in modo tale da poter decidere bene la strategia di trading online più efficace.