Investire in Bitcoin Cash

Investire in Bitcoin Cash

Il Bitcoin Cash è una delle migliori criptovalute, nata recentemente e molto differente rispetto al Bitcoin originale. Come è possibile oggi investire in maniera sicura e semplice all’interno del Bitcoin Cash?

Oggi cercheremo dunque di capire nel migliore dei modi, cos’è e come funziona il Bitcoin Cash, fornendo dunque le nostre più sincere opinioni e recensioni sul mercato del Bitcoin Cash.

Che cos’è il Bitcoin Cash

Il Bitcoin Cash è senza dubbio una delle crittovalute più famose in assoluto. Che risulta essere estremamente simile ma anche per diversi aspetti molto diverso dal Bitcoin “originale”.

Con il termine del Bitcoin Cash intendiamo un hard fork del Bitcoin. Quando si utilizza il termine fork, si intende quel processo dove i programmatori decidono di prendere una parte del codice sorgente per iniziare a sviluppare un qualcosa di completamente diverso, ma comunque basandosi su del codice ben preciso.

Il Bitcoin Cash è infatti un hard fork del Bitcoin. Quando si utilizza il termine “fork” si intende un processo dove gli sviluppatori prendono una copia del codice sorgente da un pacchetto software, iniziano a sviluppare in maniera indipendente dal software originale.

Nel caso in cui dovesse avvenire un fork, solitamente questo avviene quando avviene una divisione all’interno del team di sviluppo, a causa di opinioni e pareri discordanti.

Un fork avviene nel caso in cui ci dovessero essere problemi tra il team degli sviluppatori di un dato progetto. Questo fu proprio quello che accadde con gli sviluppatori del Bitcoin, che non riuscirono a venirsi incontro su delle particolari specifiche tecniche.

Vediamo quindi adesso che cos’è e come funziona il Bitcoin Cash.

Bitcoin Cash: che cos’è e come funziona

Il Bitcoin Cash nasce ufficialmente durante il primo agosto del 2017, il giorno in cui avvenne la scissione dal Bitcoin.

Per Bitcoin cash si intende una criptovaluta che consente l’invio e la ricezione di pagamenti in modalità decentralizzata, senza l’utilizzo di intermediari come le banche oppure i broker in modalità pseudo-anonima. Il Bitcoin Cash è dunque per svariati versi estremamente simile al Bitcoin, ma ha come differenza principale la dimensione del blocco minimo che contiene le transazioni, che passa da 1 megabyte a ben 8 megabyte.

Storia Bitcoin Cash

Come nasce dunque il Bitcoin Cash? Come potrai immaginare, il Bitcoin Cash ha una storia che risulta essere ancora estremamente breve, anche se crediamo che la sua storia possa durare ancora molto e molti anni.

Il 20 Luglio 2017 vengono poste le prime fondamenta ad il Bitcoin cash, in quanto la community del Bitcoin decide di votare alla proposta del miglioramento del Bitcoin denominata (BIP 91). Si trattava dunque di una proposta dove i membri della community si espressero sull’attivare o meno l’algoritmo Segregated Witness (SegWit) nel mese di agosto tramite un soft-fork (aggiornamento del Bitcoin, senza la necessità di eseguire una scissione).

Non tutti i membri della community del Bitcoin hanno ritenuto che l’adozione del BIP 91, senza un sostanziale aumento della dimensione del blocco (motivo principale della lentezza del Bitcoin) avrebbe portato ad un giovamento del network, che era afflitto da problemi di “collo di bottiglia” abbastanza gravi.

Un gruppo di miners decide dunque di iniziare con un hard-fork del Bitcoin durante la giornata agosto. Questo è stato possibile tramite l’utilizzo di un software differente da quello originale di Bitcoin, che consentì infatti l’inizio della scissione e della creazione del primo blocco del Bitcoin Cash.

Con il Bitcoin Cash l’aspetto tecnico della dimensione dei blocchi pari ad 8 MB (rispetto a solo 1 MB come con il Bitcoin classico) è sicuramente un vantaggio per la velocità delle transazioni. I futures hanno iniziato ad essere valutati intorno al livello di 0,5 BTC per il 23 Luglio, andando al ribasso poi intorno agli 0,10 BTC durante la sessione del 30 luglio.

Il Bitcoin Cash è meglio del Bitcoin

Adesso rimane dunque da chiedersi se il Bitcoin Cash possa essere considerato migliore del Bitcoin. Gli appassionati, analisti ed exchange hanno opinioni divergenti per quanto concerne il Bitcoin cash. In molti apprezzano questa criptovaluta, grazie alla sua grande velocità, mentre altri invece non la apprezzano assolutamente in quanto la considerano come una “brutta copia” del Bitcoin.

Il Bitcoin Cash riesce infatti a risolvere un annoso problema che ha da sempre afflitto gli utenti del Bitcoin: la scalabilità. Grazie alla risoluzione di questo problema, attraverso l’aumento della dimensione massima del blocco di 1 MB. È possibile ottenere ben più di tre transazioni massime al secondo.

Con il Bitcoin Cash invece le transazioni massime al minuto aumentano enormemente, consentendo dunque transazioni estremamente veloci.

Bitcoin Cash Valore e Quotazione

Il prezzo del Bitcoin Cash è in continua evoluzione. Il broker di trading online Plus500 ha creato con il tempo un grafico in tempo reale che traccia gli spostamenti di prezzo del Bitcoin Cash.

Per saperne di più su questa criptovaluta, investendo grazie un conto demo gratuito oppure reale, clicca su uno dei bottoni all’interno del widget.

Guadagnare Bitcoin Cash

Investendo nel Bitcoin Cash è possibile guadagnare. Tuttavia è assolutamente necessario utilizzare un broker regolamentato, in quanto senza di esso si rischierebbe di perdere parte o tutti i propri soldi.

Sono presenti moltissimi broker di trading online che consentono di investire online in maniera completamente gratuita, nel pieno rispetto delle regolamentazioni europee.

Plus500 è in assoluto uno dei migliori broker di trading online, che consente di investire in maniera libera su Bitcoin Cash, Bitcoin, Ethereum e molte altre criptovalute ancora.

Plus500 è un broker di trading completamente gratuito, senza commissioni e senza costi di nessun tipo: puoi iscriverti gratis cliccando qui.

Tutti gli utenti di questa piattaforma di trading hanno la possibilità di trading tramite demo (soldi finti) ed ovviamente anche in modalità reale (soldi veri) guadagnando quindi realmente. È consigliabile procedere prima in modalità demo, prima ancora di iniziare con la modalità reale.

Lascia un commento