ETF Oro: come investire con il trading online, quotazione attuale

Spesso abbiamo fatto riferimento all’oro definendolo come il bene rifugio per eccellenza, ricercatissimo nei momenti di maggiore paura per i mercati (come poteva essere la recente Brexit o le attualissime elezioni presidenziali negli Stati Uniti): uno dei modi per investire nel metallo aureo è rappresentato dagli ETF Oro; cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta, vediamo come investire con il trading online e diamo un’occhiata alla quotazione attuale.

Cosa sono gli ETF Oro

Tra i tanti strumenti che consentono di investire sulle materie prime gli ETF spiccano per la loro capacità di essere una sorta di ibrido che racchiude in sé i vantaggi di un fondo e quelli di un titolo azionario. Gli Exchanged Traded Found sono dei particolari fondi di investimento negoziati in Borsa (proprio come le azioni) ed hanno l’obiettivo di replicare il valore del benchmark di riferimento attraverso una gestione passiva.

Il trader che acquista un ETF Oro assume una posizione sulla commodity in questione (che in questo caso è, appunto, l’oro) e con una sola operazione di acquisto riesce ad investire su un bene che difficilmente potrebbe possedere fisicamente. Gli ETF vengono considerati convenienti anche dal punto di vista economico, visto che presentano una commissione totale annua abbastanza ridotta (che viene applicata in relazione al periodo di detenzione) e nessuna commissione di ingresso, performance ed uscita. Per via di queste caratteristiche i costi dello strumento sono competitivi e risultano essere molto inferiori rispetto agli oneri (deposito, sicurezza) e alle difficoltà legate al possesso dell’oro fisico.

I rischi di questo tipo di investimento

Questa indiscutibile convenienza non deve però illudere: anche con gli ETF Oro i rischi di investimento sono sempre presenti e sono strettamente collegati ad almeno quattro fattori. Il primo aspetto da considerare è la valuta di denominazione: gli ETF Oro possono essere emessi in Euro e in Dollari e chi sceglie uno strumento espresso in dollari si assume, oltre al rischio relativo al prezzo di mercato sull’asset di riferimento, anche il rischio di cambio. La seconda cosa da valutare la replica fisica dell’oro: gli ETF Gold Physically Backed replicano con esattezza il prezzo del metallo prezioso nella valuta di riferimento. Terza cosa: la leva finanziaria; alcuni ETF Oro permettono di investire con la leva, con conseguente possibilità di amplificare i profitti (ma anche le perdite). L’ultimo ma non meno importante fattore da tenere bene a mente riguarda i rischi dell’emittente: a seconda dell’ETF che si sceglie si potrà notare che l’emittente può decidere di non assicurare l’oro da danni, furti o eventi terroristici.

La combinazione di questi fattori determina il livello di rischio e di rendimento dello strumento: l’ETF Oro meno “pericoloso” sarà quello espresso in euro, replicato fisicamente e senza leva finanziaria (in pratica il trader si assume solo i rischi relativi al prezzo dell’oro ed eventualmente a quello di confisca o furto), mentre quello più rischioso è un ETF in dollari, che non replcia fisicamente l’oro e con un rapporto di leva finanziaria alto (ai rischi precedenti si aggiungono quelli derivanti dal cambio e dalle leva).

Come fare trading online con gli ETF Oro: broker e quotazione attuale

Oltre ai rischi legati a questo tipo di investimento il trader deve anche capire bene qual è il meccanismo che sta dietro agli ETF. Il fondo provvede all’acquisto di una certa quantità di metallo e poi emette dei titoli che seguono l’andamento del prezzo dell’oro fisico. Fare trading con ETF Oro significa investire in quello che viene definito oro finanziario. Per investire sugli ETF Oro con il trading online bisogna avere accesso ad una piattaforma di trading che permetta di fare questo tipo di operazioni: abbiamo spesso parlato dell’importanza della scelta del proprio broker online e dei tanti aspetti da valutare prima di aprire un conto; bisogna sempre affidarsi ad intermediari legali e affidabili e che offrano dei servizi adeguati alle proprie esigenze: chi è alle prime armi ad esempio potrebbe essere interessato a provare i vari strumenti finanziari senza rischiare nulla prima di iniziare a investire soldi veri: ecco perché molti broker permettono di sfruttare il cosiddetto conto demo per fare pratica e prendere dimestichezza con il mondo del trading online. Dopo aver scelto il broker bisogna prendere un’altra decisione: quali sono i migliori ETF Oro su cui puntare? Il trader deve controllare vari parametri, tra cui la redditività, la sicurezza, i costi, la tassazione e la valuta di denominazione.

A chi muove i primi passi in quest’area del trading online di solito gli esperti suggeriscono di muoversi su ETF Oro tradizionali, come ad esempio l’SPDR Gold Trust, che è il primo ad essere stato fondato e viene visto da molti come il più semplice da utilizzare.

In realtà le opzioni sono tante: ciascun broker online dà la possibilità di fare trading con svariati ETF Oro: basta andare sui siti ufficiali di broker importanti come Plus500 (servizio CFD) o Markets per veder gli strumenti a disposizione, le loro caratteristiche, la quotazione attuale e il grafico dell’andamento; per fare un esempio, il già citato SPDR Gold Trust al momento ha una quotazione di 121,21.

Plus500 è una piattaforma di trading gratuita, senza commissioni e senza costi nascosti. E’ molto popolare in Europa perché mette a disposizione strumenti davvero professionali. Puoi aprire il tuo conto gratuito cliccando qui. Il trading comporta rischi di perdite.

Markets.com è una piattaforma di trading estremamente intuitiva, facile da usare anche per un principiante. Markets.com è completamente gratuita e non applica alcun tipo di costo nascosto. Tutti gli iscritti a Markets.com hanno diritto a ricevere una formazione completamente gratuita: video, ebook, webinar, persino corsi dal vivo che si tengono nelle principali città italiane. Per iscriverti gratis a Markets.com clicca qui. Il trading comporta rischi di perdite.