Capire il forex prima di cominciare il trading

Capire il forex prima di cominciare il trading

Capire il forex è uno dei punti più importanti per chi vuole comincare a fare trading sul mercato valutario. Che cosa significa fare forex trading? Il punto fondamentale è che il forex è un mercato finanziario, il più grande mercato e più liquido mercato al mondo. Lo scopo del forex non è quello di generare soldi facili (è una panzana, questa) è semplicemente quello di garantire le transazioni finanziarie internazionali. Il fatto poi che il forex possa anche essere un’occasione ottima per ottenere dei profitti finanziari è un effetto collaterale, apprezzato ovviamente da chi fa trading online.

A che serve il mercato forex

Sul mercato forex è possibile scambiare le valute. A questo mercato accedono tutti coloro che hanno bisogno di rifornirsi di valuta estera, ad esempio per l’import / export o per transazioni di natura finanziaria. Facciamo qualche esempio concreto. Se devo comprare petrolio, avrò bisogno di dollari perché il petrolio è quotato e si vende in dollari. Questo significa che dovrò accedere al mercato forex e utilizzare i miei euro per comprare petrolio (esempio di transazione di import export).

Allo stesso modo, se ho deciso di investire in Russia, dovrò accedere al mercato forex e utilizzare euro per comprare rubli (esempio di transazione finanziaria).

Bisogna anche considerare l’attività sul forex delle banche centrali, che cercano di regolare il cambio tra le valute comprando e vendendo. Ad esempio, la Banca Centrale Svizzera per anni ha provato a tenere basso il valore del Franco Svizzero rispetto all’euro comprando euro. Ad un certo punto si è dovuta arrendere, perché il mercato forex è così grande che nemmeno una grande e potente banca centrale può manipolarlo, ma questa è un’altra storia.

Come funziona il mercato forex

Il mercato forex è un mercato OTC: non esiste un luogo centralizzato (fisico o virtuale) dove sono concentrate le transazioni forex; in questo senso possiamo dire che il mercato forex è completamente diverso dalla Borsa, in cui effettivamente esiste un mercato centralizzato. Possiamo dire che il mercato forex è dato dall’immenso insieme delle transazioni forex che avvengono in tutto il mondo in ogni istante.

Abbiamo accennato, negli esempi fatti poco fa, che quando si compra una valuta se ne usa un’altra: esempio, abbiamo bisogno di dollari, usiamo gli euro per comprarli. Di fatto, quando compriamo dollari stiamo contemporaneamente anche vendendo euro. Per questo motivo non possiamo mai parlare di quotazioni di una valuta sul forex, ma di una coppia di valute. Nel nostro esempio, euro / dollaro.

Il funzionamento del forex segue ovviamente la legge del mercato: una valuta si apprezza rispetto all’altra in base alla legge della domanda e dell’offerta.

Se una valuta è molto richiesta, il suo valore relativo sale e viceversa. Di solito, più è forte l’economia di un paese e più è forte la sua valuta. Più in particolare, ci sono vari fattori che possono rendere forte una valuta sul forex:

  • Bilanci dello Stato in ordine
  • Economia in crescita
  • Bassa inflazione
  • Politiche monetarie corretta da parte della Banca Centrale
  • Livello di occupazione elevato

Viceversa, ci sono fattori che possono indebolire una valuta, come:

  • Alto deficit o debito pubblico
  • Economia in recessione
  • Inflazione elevata
  • Politiche monetarie espansive da parte della banca centrale
  • Alta disoccupazione

Chi decide di fare trading sul forex a scopo di lucro dovrebbe monitorare tutti questi parametri al fine di fare delle previsioni corrette.

Come si guadagna sul forex

Fino a questo punto abbiamo illustrato come funziona il forex. Di solito, però, chi vuole capire il forex ha l’obiettivo soprattutto di guadagnare grazie al forex trading.

Per capire come si guadagna sul forex, facciamo un esempio concreto. Supponiamo di comprare dollari, utilizzando un capitale in euro, e supponiamo che il valore del dollaro rispetto all’euro nel frattempo aumenti. Se vendiamo i nostri dollari per ottenere di nuovo euro, avremo ottenuto una quantità maggiore di euro rispetto al nostro capitale iniziale. Se il dollaro è aumentato del 10% rispetto all’euro, abbiamo ottenuto un profitto del 10%.

Questo tipo di transazioni sono dette transazioni spot e non sono affatto comuni. I trader forex preferiscono operare utilizzando strumenti derivati. In questo modo si semplica notevolmente il processo di trading, si abbattono i costi e si può anche applicare un effetto leva.

Quest’ultimo punto è veramente molto interessante. Se applichiamo un effetto leva di 400, ad esempio, invece di guadagnare il 10% del nostro capitale iniziale possiamo guadagnare il 4.000%. In pratica la leva è un moltiplicatore dei profitti che si possono ottenere da una singola operazione.

E’ importante capire che, in generale, sul forex si riescono a ottenere profitti quando si individua correttamente il trend del mercato: data una coppia di valuta, ad esempio euro / dollaro, bisogna prevedere quale valuta si rafforzerà e quale si indebolirà. Se la previsione è corretta si guadagna (e il guadagno sarà moltiplicato per l’effetto leva) se invece si sbaglia si possono anche perdere dei soldi.

I broker per fare trading forex

Per operare sul forex, è necessario utilizzare i servizi di un forex broker. E’ il forex broker che garantisce l’accesso al mercato, ricevendo gli ordini dai clienti ed eseguendoli. I migliori forex broker in assoluto sono anche market maker. E’ sempre consigliabile operare sul forex con broker che siano market maker per evitare fregature e problemi.

Come funziona il forex trading con un broker? Il primo passo consiste in aprire un conto. Il conto, nel caso dei migliori broker, è completamente gratuito e non ci sono costi di nessun tipo. Una volta aperto il conto è possibile iniziare a operare in modalità demo, quindi con denaro virtuale, in modo da sperimentare il trading forex senza nessun tipo di rischio. Chi vuole può operare con denaro reale: in questo caso è necessario effettuare un deposito, utilizzando ad esempio la carta di credito o un bonifico bancario.

Prima di iscriversi e, ancora più, prima di effettuare un deposito è sempre meglio verificare che il broker sia affidabile e sicuro. Solo i broker in possesso di un’autorizzazione possono essere considerati veramente sicuri.

Una volta effetuato il deposito si può cominciare a operare effettivamente sul forex, con l’obiettivo di ottenere il profitto più elevato possibile. Il denaro necessario per aprire l’operazione sarà prelevato dal capitale inizialmente versato. Quando un’operazione si chiude, il capitale iniziale e i profitti vengono riaggiunti al capitale disponibile.

E’ importante sottolineare che il capitale che si deposita su un conto di trading presso un broker continua ad essere di esclusiva proprietà del trader, può richiederlo e ritirarlo come e quando vuole. Questo è vero, comunque, solo nel caso di broker autorizzati. Nel caso di broker non autorizzati, il ritiro del capitale non è mai facile e nella maggior parte dei casi si subiscono truffe e fregature.

I migliori broker forex

Per questo motivo è fondamentale operare sul forex solo utilizzando i migliori broker. Quali sono questi broker consigliati? Per prima cosa, sono broker che hanno ricevuto un’autorizzazione da parte di un’autorità di vigilanza (CONSOB in Italia) e quindi sono sicuri e affidabili: questi broker infatti devono per forza rispettare la legge, altrimenti vengono chiusi immediatamente e i proprietari sanzionati pesantemente.

Un broker autorizzato e regolamentato non truffe e non ruba, ma questo non è sufficiente. I migliori broker sono anche completamente gratuiti e non applicano alcun tipo di costo o di commissione. Il loro profitto è costituito da uno spread, cioè da una piccola differenza tra il prezzo a cui è possibile vendere e quello a cui è possibile comprare.

Inoltre, i migliori broker sono facilissimi da utilizzare, anche per i principianti, ma non solo. Spesso si pensa che i broker professionali sono complicati da usare. Falso. Un buon broker è sempre facile da usare, sempre e comunque.

Come fare a scegliere i migliori forex broker? Per comodità del lettore, abbiamo creato una tabella con i migliori broker per forex disponibili in questo momento sul mercato:

Piattaforma forex Vantaggi Deposito min. Inizia
Social trading 100 € Apri un conto
Notifiche di trading gratis 250 € Apri un conto
Demo gratis, Piattaforma semplice 10 € Apri un conto

Forex trading con eToro

eToro non è solo un eccellente broker per forex, è anche una delle migliori piattaforme per trading online in generale. I punti di forza di eToro sono veramente tanti: è un broker facile da usare, sicuro, senza commissioni, molto onesto e affidabile. eToro si differenzia da tutti gli altri broker perché offre una piattaforma di social trading. Grazie a questa piattaforma è possibile interagire con gli altri trader e soprattutto copiarli in maniera automatica. In pratica, con eToro anche i trader non professionisti possono semplicemente selezionare trader professionali e copiarli, con un semplice click.

Questa procedura ha un duplice vantaggio: da una parte i principianti possono guadagnare da subito, senza aspettare di diventare esperti. Dall’altra possono imparare il forex proprio osservando quello che fanno i migliori.

I guru che accettano di farsi copiare vengono ricompensati generosamente dalla piattaforma eToro e quindi sono incentivati non solo a dare il permesso ma anche ad offrire ogni tipo di aiuto e di supporto ai meno esperti.

Puoi iscriverti gratis a eToro cliccando qui. Per approfondire, leggi la recensione di eToro.

Forex trading con 24option

24option è uno dei broker più sicuri e affidabili. E’ completamente gratuito e non applica alcun tipo di commissione. 24option è famoso perché offre gratuitamente dei corsi che spiegano, passo a passo, come si fa forex trading. Puoi accedere gratis all’area formativa di 24option qui. Chi vuole, può anche farsi assistere direttamente al telefono da veri esperti di forex, in modo da garantirsi i migliori risultati possibili.

24option offre anche un eccellente servizio di segnali forex (di terze parti) che ha dimostrato nel tempo di funzionare veramente bene. Puoi richiedere i segnali forex gratis cliccando qui.

Molti trader, esperti e principianti scelgono 24option perché è un broker che funziona veramente bene e garantisce servizi di altissimo livello.

Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui
. Per approfondire, leggi la recensione di 24option.

Forex trading con Iq Option

Iq Option è un broker forex facile da usare, sicuro e affidabile. Mette a disposizione una demo gratuita, illimitata e senza vincoli. Chi vuole operare sul forex con denaro reale, può cominciare con appena 10 euro. In effetti è il broker forex che fa cominciare con il capitale iniziale in assoluto pi basso.

Puoi iscriverti gratis a Iq Option cliccando qui
. Per approfondire, leggi la recensione di Iq Option.

Capire il forex con la demo

Tutti i migliori broker mettono a disposizione una piattaforma demo con cui è possibile fare forex trading utilizzando denaro virtuale. La demo è completamente gratuita (almeno nel caso dei migliori broker) ed è utilissima per chi vuole capire il forex senza rischi. In effetti, grazie alla demo si può operare sul forex, si possono fare operazioni e si può perdere senza problemi.

La demo aiuta a capire i meccanismi dei broker, del mercato forex e del forex trading: tutti i trader principianti che vogliono capire a fondo il forex e diventare esperti hanno la possibilità di migliorare in modo notevole grazie alla demo.

E’ opportuno scegliere sempre broker che mettono a disposizione una demo gratuita: tutti i migliori broker che abbiamo incluso nella nostra selezione mettono a disposizione la demo senza costi, senza vincoli e senza limitazioni.

Capire i rischi del forex

Chi decide di iniziare a fare forex trading deve essere consapevole dei rischi del forex. Alcuni di questi rischi possono essere evitati in modo semplice: ad esempio, chi non vuole correre il rischio di essere truffato può semplicemente scegliere un broker autorizzato e regolamentato. Altri rischi sono connessi alla natura stessa del mercato forex.

Nessuno è in grado di fare previsioni certe al 100%
: c’è sempre una probabilità che la previsione sul forex sia sbagliata e quindi ci siano delle perdite di denaro. Non è un dramma, anzi, l’importante è che il numero delle operazioni che si chiude in perdita sia inferiore a quelle che si chiudono in profitto.

I rischi del forex possono essere facilmente controllati. Tutti i migliori broker, infatti, consentono di impostare uno stop loss, cioè un livello massimo di perdita che si è disposti a subire. Quando quel livello viene raggiunto, l’operazione viene chiusa in automatico.

Un altro modo per controllare, in modo sicuro ed efficace, i rischi del forex è diversificare il rischio. Il consiglio è quello di non utilizzare tutto il capitale su un’unica operazione ma di suddividerlo in piccole quote.

Per i principianti, ad esempio, si consiglia di non impiegare mai più del 5% dell’intero capitale su una singola operazione. In questo modo, anche se un’operazione dovesse chiudere in perdita, l’impatto sul capitale totale sarebbe minuscolo e probabilmente la perdita potrebbe essere compensata dai profitti fatti con le altre operazioni.

Diventare ricchi con il forex

Si può diventare ricchi con il forex? Possiamo cominciare con il dire che in effetti ci sono molte persone che sono riuscite ad arricchirsi in modo incredbile grazie al forex. Dobbiamo però spegnere subito gli entusiasmi: non tutti ci possono riuscire. Ci vuole tanta costanza, tanto lavoro e anche un pizzico di fortuna.

Quello che sì possiamo dire è che chi sceglie un broker forex sicuro e affidabile, si impegna e studia può sicuramente guadagnare dei soldi con il forex anche se parte da zero. Solo alcuni tra coloro che guadagnano diventano ricchi, altri devono accontentarsi di essere benestanti…

Lascia un commento