Azioni Stmicroelectronics: previsioni e quotazione attuale

Tra i protagonisti assoluti dell’inizio del 2017 bisogna inserire le azioni Stmicroelectronics, il cui valore è schizzato rapidamente verso l’alto: cerchiamo di conoscere meglio questa società e vediamo se si tratta di un titolo su cui puntare facendo chiarezza sul recente boom e dando un’occhiata alla quotazione attuale e alle previsioni per il prossimo futuro.

Stmicroelectronics: la società e il settore

La Stmicroelectronics è una società con sede a Ginevra e quotata sull’indice FTSE MIB di Borsa Italiana (ma anche sull’Euronext e sul NYSE) che si è imposta come leader mondiale nel settore altamente tecnologico dei semiconduttori; l’azienda è nata dalla fusione della Società Generale Semiconduttori SGS e una divisione dell’impresa francese Thomson ed è una figura di spicco nel campo dei componenti per l’elettronica di consumo impiegate in svariati settori (automobili, informatica, telefonia mobile, smart gadget, industrie).

I possessori di azioni Stmicroelectronics beneficiano dello stacco dei dividendi quattro volte all’anno: il pagamento avviene i dollari americani e nel corso degli anni, nonostante il titolo abbia vissuto periodi di alti e bassi, ha dimostrato regolarità e stabilità (gravitando tra i 0,06 e i 0,10 dollari). Al di là di questo importante aspetto, prima di decidere se acquistare o meno le azioni Stmicroelectronics bisogna capire bene lo scenario in cui opera questa società e capire quali sono i fattori che possono influenzarlo. Come abbiamo già spiegato, questa azienda opera in un campo altamente tecnologico in cui il progresso svolge un ruolo fondamentale: per battere la concorrenza e rispondere alle richieste di una domanda sempre più esigente, le imprese di questo ramo devono essere disposte ad investire molto nella ricerca e nella formazione e l’aggiornamento del proprio personale. E poi bisogna tenere sotto controllo lo sviluppo del mercato dal punto di vista delle acquisizioni societarie, con un occhio di riguardo alle start up.

Azioni Stmicroelectronics: il boom e la quotazione attuale

Nel corso degli anni le azioni Stmicroelectronics si sono dimostrate abbastanza fluide nel lungo periodo, muovendosi in un range tra i quattro e i dieci dollari. In ottica di medio periodo invece i movimenti, pur essendo in alcuni casi più sensibili, sono limitati, mentre nel breve periodo il titolo ha mostrato una discreta stabilità, lasciando però delle interessanti occasioni di trading. Nel giro di periodi abbastanza contenuti la quotazione del titolo può variare anche di qualche punto percentuale.

Tra gli ultimi mesi del 2016 e la parte iniziale del 2017 il titolo Stmicroelectronics è stato uno di quelli che hanno registrato le migliori performance: nel primo mese del nuovo anno la quotazione è cresciuta del 16%, ma se vengono considerati gli ultimi sei mesi il prezzo delle azioni è cresciuto del 112%. Confrontando la quotazione dell’anno passato si può affermare che nel giro di 365 giorni il valore delle azioni Stmicroelectronics è più che raddoppiato. In particolare i rialzi dell’ultimo periodo sono legati alla presentazione di una trimestrale da sogno. Il 2016 si è chiuso con una posizione finanziaria netta di 513 milioni di dollari, un incremento dei ricavi pari all’11,5% e un aumento dell’utile netto mostruosamente più alto rispetto al dato dello stesso periodo dell’anno prima (parliamo di 112 milioni di dollari contro 2).

Previsioni per il futuro in Borsa e come investire

Ovviamente dei dati di questo tipo hanno fatto schizzare il titolo in Borsa e sono stati particolarmente apprezzati anche da Credit Suisse, JP Morgan e altre società di rating, che hanno promosso il titolo. La quotazione attuale è di 13,16 dollari, ma quali sono le previsioni per il futuro? I vertici societari hanno reso noto di essere pronti ad investire nel corso dell’anno più di un miliardo di dollari e hanno fatto sapere di attendersi nel primo trimestre dei risultati superiori rispetto alla normale stagionalità. C’è quindi ottimismo sul fatto che lo slancio iniziato nella parte finale del 2016 possa proseguire anche nella fase iniziale del 2017.

E poi bisogna segnalare le notizie relative ad un possibile accordo top-secret che potrebbe generare un importante aumento dei ricavi; stando alle voci di corridoio, che anche se non hanno ancora trovato conferma stanno comunque influenzando le scelte degli investitori, il misterioso partner sarebbe niente meno che la Apple. In pratica la Stmicroelectronics si dovrebbe occupare della fornitura di componenti per uno dei dispositivi più attesi, ovvero l’iPhone 8. Ribadiamo il fatto che al momento queste sono solo indiscrezioni, il Ceo della società svizzera non ha confermato (e neanche smentito), ma se fosse vero questo sarebbe normale, visto che la Apple di solito impone il silenzio ai partner con cui raggiunge accordi più o meno segreti.

È possibile investire in azioni Stmicroelectronics in modo classico, ovvero con il tradizionale acquisto del titolo tramite banca o società di gestione del risparmio: in questo caso vanno considerati anche i costi di consulenza e commissione e il fatto che viene consigliato un mantenimento del titolo per un periodo abbastanza lungo. Chi invece vuole operare in un’ottica di breve termine può optare per il trading online: tramite le piattaforme di negoziazione messe a disposizione dai migliori broker online è possibile speculare sull’andamento delle azioni Stmicroelectronics sfruttando gli strumenti finanziari derivati come i CFD.