Come investire con BlackRock

Forse non tutti lo sanno, ma BlackRock è la società di investimento più grande del mondo (gestisce un patrimonio complessivo che supera i 5.000 miliardi di dollari), il leader del settore degli ETC e degli ETF negli Stati Uniti ed è presente anche nella Borsa Italiana. Perché si dovrebbe investire con BlackRock? Sul suo sito l’azienda si definisce come il gestore di fiducia di milioni di investitori istituzionali, privati e intermediari finanziari in tutto il globo: proviamo a conoscerla un po’ meglio.

Leggi il seguito

Investire in ETF: quotazioni, valore in tempo reale, prezzo oggi e guida

Nei nostri articoli sul trading e sui broker online spesso facciamo riferimento agli ETF: queste righe saranno una sorta di piccola guida incentrata proprio su questo strumento; vedremo cosa significa investire in ETF, dove è possibile seguire le loro quotazioni, il prezzo di oggi e il valore in tempo reale, senza dimenticare ovviamente di elencare quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo prodotto finanziario.

Leggi il seguito

Trading Online Platino: valore, grafico quotazione con prezzo storico

Anche se forse non gode della stessa fama dei suoi “colleghi” oro e argento, il platino rientra di diritto tra i metalli preziosi; gli investitori più esperti sanno che questi tipi di commodities possono rappresentare delle buone opportunità di profitto grazie alle loro variazioni di prezzo (soprattutto nel lungo periodo), oltre che delle semplici ed efficaci alternative di risparmio. Con il trading online sul platino invece è possibile operare in ottica di breve periodo e cerare di ottenere dei risultati sfruttando al meglio le congiunture economiche che si possono presentare e che vanno ad intaccare i fattori che influenzano il prezzo di questo prezioso materiale: con l’utilizzo del grafico diamo anche un’occhiata al suo prezzo storico e alla quotazione attuale.

Leggi il seguito

Come fare trading mobile su opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno strumento di trading che nel corso degli ultimi anni si sta facendo conoscere sempre di più anche in Italia: l’apparente semplicità di questa tipologia di investimento ha attirato sempre più persone; per andare incontro alle esigenze di dinamicità e flessibilità dei propri clienti, molti broker online consentono di fare trading mobile su opzioni binarie. Tramite applicazioni o versioni specifiche della piattaforma infatti è possibile operare direttamente dal proprio smartphone o tablet.

Leggi il seguito

Trading online su azioni Alibaba

Per chi utilizza internet ed è appassionato dello shopping online il nome Alibaba non suonerà certo come una novità: nel corso degli ultimi anni questo gruppo cinese guidato da Jack Ma è riuscito a conquistare una fetta enorme del settore dell’e-commerce; parliamo della società che è riuscita ad avviare l’IPO più importante di sempre e questa informazione potrebbe bastare per far capire la potenza di questo colosso: cerchiamo di scoprire se può essere conveniente investire con il trading online sulle azioni Alibaba e come è possibile farlo.

Leggi il seguito

Come investire in oro fisico

Anche chi non ha mai approfondito le proprie conoscenze finanziarie sa benissimo che l’oro è il bene rifugio per eccellenza: nei momenti di maggiore instabilità tante persone investono nel metallo prezioso più famoso per mettere al sicuro i propri risparmi; come abbiamo già avuto modo di vedere è possibile investire sia in oro finanziario che in oro fisico e in questo articolo ci soffermeremo proprio su questa seconda opportunità. Scopriremo cosa vuol dire investire nell’oro fisico, come è possibile farlo e perché molti scelgono di seguire questa strada.

Leggi il seguito

Stop loss e take profit: cosa sono e come funzionano

Quante volte leggendo un articolo o una guida relativa al trading online e al mondo degli investimenti in generale ci si imbatte nei termini Stop Loss e Take Profit? Molto spesso, ma non tutti quelli che sono alle prime armi in questo ambito sanno cosa sono e come funzionano. Potremmo iniziare dicendo che si tratta di due strumenti fondamentali per la massimizzazione dei guadagni e la mitigazione del rischio.

Leggi il seguito

Investire nel Palladio: come fare col trading online, previsioni prezzo

Sulle pagine di questo sito abbiamo già parlato degli investimenti sui metalli preziosi: oggi approfondiremo il discorso sul palladio, cercando di capire che tipo di materiale è e quali sono le sue caratteristiche che lo rendono così importante; in altri termini scopriremo perché investire nel palladio può essere una buona soluzione e come è possibile farlo con il trading online, provando a fare anche delle previsioni sull’andamento del prezzo.

Cos’è il palladio: caratteristiche, utilizzo e previsioni

Il palladio è un metallo che per alcuni aspetti (colore e chimica) ricorda molto da vicino il platino, rispetto al quale presenta il vantaggio di essere più duttile e malleabile (un po’ come l’oro). Principalmente viene estratto da alcuni minerali di nichel e rame, ma i giacimenti sparsi nel globo sono davvero pochissimi e questo lo rende prezioso in quanto molto raro. Viene utilizzato soprattutto nell’industria automobilistica, ma anche in altri settori (tra poche righe approfondiremo il discorso). Non è un materiale molto conosciuto, ma rientra a pieno titolo tra i cosiddetti metalli preziosi e la sua popolarità in questi ultimi anni è sensibilmente cresciuta proprio grazie al trading online, con un sempre più grande numero di persone interessate ad individuare i migliori prodotti su cui investire.

Come abbiamo scritto prima, il palladio è un metallo molto raro e l’80% del prodotto presente nel mondo proviene dai giacimenti presenti in Russia e in sud Africa. Attualmente questo metallo prezioso trova applicazione in vari settori produttivi: viene utilizzato nella gioielleria (per lo più solo come metallo nella lega con l’oro), nell’elettronica, nel settore chimico e nell’odontoiatria, anche se è nell’industria automobilistica che viene sfruttato maggiormente (serve infatti per la realizzazione delle marmitte catalitiche). Con la crescita di alcuni Paesi emergenti, Cina in primis, il mercato mondiale dell’auto è aumentato di valore e questo ha fatto salire anche la domanda di palladio e, di conseguenza, il prezzo in Borsa del metallo prezioso. Considerando la rarità del materiale e i dubbi sul fatto che in futuro le risorse siano in grado di soddisfare per intero la domanda, molti esperti si dicono certi che il valore del palladio sia destinato a crescere ancora nei prossimi anni.

Come investire nel palladio: acquisto fisico e trading online

Sembrerebbe quindi che ci siano tutti i presupposti per considerare questo metallo un obiettivo sicuro su cui puntare. Ma bisogna comunque fare delle considerazioni: i trader devono tenere a mente che il palladio è un po’ particolare e diverso rispetto agli altri metalli preziosi, visto che almeno il 70% della sua domanda arriva dal settore automobilistico; questo significa che il valore del palladio è strettamente e direttamente collegato al mercato dell’auto. Secondo aspetto su cui chi vuole investire nel palladio deve riflettere: vista la rarità del metallo e l’enorme difficoltà incontrata nella ricerca di nuovi giacimenti, gli esperti consigliano di prendere in considerazione investimenti a lungo termine.

Per il palladio si può fare un discorso simile a quello fatto per l’oro e l’argento: è possibile investire in palladio fisico e in palladio finanziario; la prima soluzione è rappresentata dall’acquisto di lingotti o lamine (palladio puro al 99,9%), ma anche dall’acquisto di anelli, collane, fedi e altri gioielli (va considerato però che in questo caso la percentuale di palladio puro è solitamente più bassa e quindi vengono considerati oggetti meno pregiati); l’investimento in metallo fisico è la soluzione ideale per chi vuole dei beni rifugio per mettere i propri capitali al riparo dall’inflazione e per chi vuole fare investimenti a lungo periodo. E poi ci sono gli investimenti nel palladio finanziario, ovvero le negoziazioni di titoli che hanno questo metallo come sottostante: chi sceglie questa opzione ha l’obiettivo di trarre profitto dalle variazioni del prezzo del palladio che si verificano dal momento dell’acquisto a quello della vendita; parliamo quindi di strumenti finanziari come CFD, Future e opzioni binarie, ma anche delle azioni delle società che sono attive nell’estrazione del metallo (le più importanti sono la North America Palladium Ltd e la Anglo American Platinum Limited).

Broker online e prezzo

Per investire nel palladio ci si deve affidare esclusivamente ai broker online più affidabili: giusto per fare un paio di nomi, le piattaforme di Plus500 (servizio CFD) e di Xtrade sono tra quelle che presentano questo metallo tra le materie prime/commodities su cui è possibile fare trading online. Con il trading online, il tuo capitale è a rischio. Come abbiamo visto prima, le previsioni degli esperti fanno riferimento ad un prezzo in salita nel futuro, ma chi vuole investire in questo metallo prezioso deve sapere che la sua quotazione è strettamente legata al mercato delle auto e alla situazione della Cina: un calo importante dell’economia cinese potrebbe influire e non poco sulla domanda di auto e, quindi, su quella di palladio; considerando che la Cina da sola rappresenta circa un quinto della domanda complessiva di questo metallo è facile capire il perché può essere importante dare uno sguardo alla sua situazione. In questo momento il palladio è quotato 743 dollari all’oncia (che potremmo tradurre con 692 euro per ogni 28,35 grammi); tra il 2009 e il 2011 c’è stato un vero e proprio picco, con la valutazione del metallo che è praticamente quadruplicata.

Le azioni Groupon: quotazioni e andamento di borsa

Da qualche tempo spopola sul web il fenomeno dei coupon: l’azienda più conosciuta in questo campo è probabilmente Groupon; quando si verificano dei progressi così importanti i titoli di queste società vengono subito tenuti in grande considerazione dagli investitori, quindi diamo un’occhiata alle quotazioni e all’andamento in Borsa delle azioni Groupon, dopo aver scoperto come investire in azioni Amazon.

Groupon, l’azienda leader nel settore dei gruppi di acquisto: quotazione in Borsa

Stiamo parlando della società numero uno a livello mondiale per quanto riguarda il settore dei gruppi di acquisto; il meccanismo è semplice e vincente: permette ai suoi iscritti di accedere ai buoni sconto e alle offerte giornaliere proposte dalle aziende partner. Per i clienti il vantaggio è rappresentato dalla possibilità di accedere a prodotti o servizi a condizioni particolarmente convenienti, mentre per le aziende risulta utile in termini di visibilità, di promozione immediata, di nuovi clienti e di vendite extra. Groupon tratta con le aziende interessate a proporre i loro beni e servizi a determinate condizioni e per un numero di richieste minime; l’offerta è valida solo se viene raggiunto questo limite (arriva un’email di conferma sia al venditore che al cliente), altrimenti viene ritirata. Per le offerte confermate Groupon prende una commissione.

La società è nata a Chicago nel 2008 (parliamo quindi di una realtà abbastanza giovane) e già due anni dopo era stata valutata 1,35 miliardi di dollari. Il suo ingresso in Borsa è arrivato nel novembre del 2011, con le azioni Groupon immesse a Wall Street con un prezzo di 20 dollari; i primi risultati da società pubblica furono deludenti, ma nel giro di pochi mesi il fatturato è cresciuto ad un ritmo serrato, riducendo molto rapidamente le perdite finanziarie. Groupon è arrivata in Italia nel 2010, con quartier generale a Milano: sul sito italiano ogni giorno vengono pubblicate tantissime offerte in vari settori, dalla ristorazione allo sport, passando per lo shopping, la salute, i servizi, il benessere e il tempo libero.

Per conquistare il primato nel campo dei gruppi di acquisto che ormai tutti le riconoscono, l’azienda nel corso della sua storia ha rilevato diversi siti di acquisto in ogni parte del mondo. Con il passare del tempo Groupon ha cercato di stare al passo con le mode e i progressi che hanno leggermente cambiato i gusti e i comportamenti della clientela: pur mantenendo in catalogo le offerte relative alle categorie con cui è nata (ristoranti, servizi di cura per il corpo e così via) ha aggiunto nuovi beni e servizi, cercando di sfruttare al massimo i trend del momento e tenendo bene in mente il fatto che ormai più della metà delle transazioni avvengono tramite smartphone (può sembrare una sciocchezza, invece è un fattore da tenere in grandissima considerazione)

Come investire in azioni Groupon: prezzo oggi e andamento

Subito dopo il loro debutto in Borsa le azioni Groupon raggiunsero una valutazione superiore ai 26 dollari, ma nel giro di poche settimane il prezzo scese intorno a quota 15; le rassicurazioni da parte dei dirigenti della società riuscirono inizialmente a riportare in alto il valore del titolo (che nel febbraio del 2012 tornò al di sopra dei 20 dollari), ma da allora ha preso il via un’evoluzione al ribasso che ha portato le azioni Groupon all’attuale valutazione di 3,79 dollari. Il titolo è ancora disponibile ed è quotato sul mercato USA del Nasdaq dedicato alle imprese attive nel settore della tecnologia e dell’internet.

Tra gli investitori questo percorso al ribasso delle azioni Groupon ha dato origine a due correnti di pensiero molto diverse tra loro; c’è chi dice che questo è il momento buono per fare un classico investimento borsistico con l’acquisto del titolo: visto che ormai ha già perso molto del suo valore iniziale, in futuro (e in ottica di medio/lungo periodo) la situazione non può che migliorare. Ci sono poi quelli che invece sono convinti dell’esatto contrario, ovvero che le azioni Groupon siano destinate a svalutarsi ulteriormente, quindi consigliano di approfittare della situazione e speculare a breve termine utilizzando i vari strumenti messi a disposizione dai broker online.

Chi crede in una ripresa del titolo e vuole fare un investimento di lungo periodo sceglie di seguire la prima strategia e può metterla in pratica acquistando le azioni Groupon tramite i tradizionali canali bancari. Chi invece è più interessato alla ricerca di guadagni in tempi brevi può seguire la seconda strategia scegliendo un broker online (sempre e solo quelli affidabili e certificati!) e, magari dopo aver studiato il giusto e dopo aver fatto un po’ di pratica con i conti demo, speculare sfruttando gli strumenti finanziari derivati come possono essere i CFD (contratti per differenza) o le opzioni binarie. Questi prodotti danno la possibilità di fare profitti in tempi brevi e di amplificarli grazie alla leva finanziaria, ma non bisogna cadere nell’errore che fanno molte persone che si avvicinano per la prima volta al trading online: il risultato positivo delle operazioni non è garantito e il rischio di andare incontro ad una perdita è molto più alto se non si hanno le giuste conoscenze del funzionamento dei mercati, degli strumenti stessi e della piattaforma.